Scirocco Stromboli, Lanza: Lega garantisca eguaglianza

stromboli calcio

Riceviamo dal capitano della squadra dello Stromboli , Carlo Lanza e pubblichiamo

Era ancora un caldo settembre, quando la Lega aveva garantito alla Società dello Scirocco Stromboli, per farla iscrivere al campionato di 3 categoria che le partite esterne contro le squadre così lontane da Milazzo sarebbero state giocate in campo neutro.

Infatti, subito dopo, come da Comunicato Ufficiale della LND di Messina n. 12 del 16/10/2015 la promessa diventa ufficialità e le partite contro Limina, Graniti e Antillo si disputeranno a Furci o Roccalumera.

Nel corso del Campionato troppe difficoltà hanno messo alle corde la formazione del Presidente Di Maggio, dapprima la soppressione della corsa dell’aliscafo delle 16.00 unico mezzo che ci assicurava il rientro. Ma grazie alla disponibilità e al buon senso della Ustica Lines e alle richieste dell’Amministrazione Comunale per voce del Sindaco Giorgianni, si è riusciti a spostare di un’ora l’orario del Mezzo di linea pur di garantirci il rientro e di conseguenza non abbandonare il campionato in corsa.

Carlo Lanza
Carlo Lanza

La Lega invece di premiare con l’imparzialità i sacrifici della piccola squadra eoliana, mischia in corso le carte e domenica 8 maggio ci manda a giocare contro il Limina a Limina e non sul campo neutro. Risultato? Trasferta lunghissima e collegamenti saltati. La formazione è stata costretta a tornare in gommone nonostante il forte mare di Scirocco onorando comunque lealmente e a testa alta il nostro campionato.

Amiamo lo sport perché unisce e rafforza in maniera trasversale i rapporti sociali e umani e amiamo la sportività sul rettangolo di gioco, non per niente questi fantastici ragazzi sono i primi in classifica in coppa disciplina e stanno lottando per ottenere sul campo la qualificazione ai Play off , sarebbe però molto bello se ciò accadesse anche dentro le sedi della Lega.

La Lega appunto, dovrebbe garantire il rientro a casa a tutte le società sportive partecipanti al campionato di 3 categoria. Ma questo allo Stromboli non è stato concesso. Risulta a qualcuno che vi siano altre squadre che pernottano fuori o che sono costrette a prendere un gommone per tornare nella propria casa ?

La Lega dovrebbe essere capace di garantire regole uguali per tutti senza particolarità e preferenza alcuna. Invece purtroppo per le società Eoliane non è così…e così che lo sport alle Eolie piano piano muore.

Ma Stromboli e gli strombolani sono gente forte, impastati con lava e acqua marina, e non sarà certo un mazzo di carte mischiato male e farci abbassare la testa.

Il Capitano

Carlo Lanza