Sanità, il sindaco Giorgianni: “pretendiamo quanto previsto dall’atto aziendale”

Sulla Gazzetta del Sud di oggi il pezzo relativo all’interrogazione di Pietro Lo Cascio de “La Sinistra Eoliana” lo cascio aspsull’assunzione dei due ortopedici da parte dell’Asp per l’ospedale di Lipari con uno dei quali però, il primo, che ha preso, sorprendentemente, servizio al nosocomio di Milazzo. Si resta in attesa del secondo ma in ogni caso di tutti e due per la destinazione eoliana come da delibera n. 2111 del 14/09/2016 del Direttore generale dell’ASP 5 Messina.

Ricordiamo che  l’atto aziendale e la pianta organica prevedono presso l’Area chirurgica (unità operativa semplice autonoma dell’Ospedale di Lipari), oltre a 4 chirurghi, 2 ginecologi e 2 ortopedici. Ma dei ginecologi ne è stato assegnato uno soltanto. Adesso, il primo dei due ortopedici che ha preso servizio il 20 settembre non ha mai messo piede all’Ospedale di Lipari, mentre da tale data presta servizio presso quello di Milazzo.

sergio costanzo

Sulla questione abbiamo interpellato il sindaco Giorgianni , il quale ha fatto sapere di aver chiesto spiegazioni all’Asp 5 già prima dell’interrogazione di Lo Cascio e che è intenzionato pretendere con forza quanto riconosciuto dall’atto aziendale. Tra l’altro nella nuova riorganizzazione delle rete ospedaliera, Lipari che attende ancora i posti per la lungodegenza , previsti sempre dall’atto, è presidio in zona disagiata. Eppure ogni volta è costretta a reclamare quanto gli spetta.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01
"Lipari Differenzia" : parte il nuovo calendario di conferimento rifiuti ed il nuovo metodo di raccolta Porta a Porta 7