Sanità e Punto nascita, Art. 1: sedersi in tempi celeri al tavolo con Sirna ed esperti

art.1Ancora una volta il primo cittadino,massima autorità sanitaria locale, ha deciso di snobbare i problemi seri del paese boicottando il consiglio comunale nel giorno in cui si trattavano i problemi della sanità alle Eolie ed in particolare la riapertura del punto nascite.

Ottimi gli interventi dei consiglieri Biviano e Megna perché hanno centrato il reale problema che,ribadiamo, non è politico né economico ma semplicemente tecnico operativo.

Ci dispiace che giusto il “nostro” consigliere Giachino Busacca, anche ieri confuso rispetto alla posizione da prendere in consiglio comunale, abbia preferito il silenzio religioso rispetto ad un argomento per il quale l’Art.1 battaglia da oltre un anno.

Sosteniamo già da mesi che il problema non è politico ma tecnico aziendale.

I soldi ci sono e la volontà politica, da Crocetta a Gucciardi, pare sia abbastanza chiara, pertanto, bisogna sedersi in tempi celeri con il dott. Sirna e, esperti, leggi e regolamenti alla mano, comprendere in maniera definitiva quale sia il percorso più giusto da intraprendere per garantire sicurezza e tranquillità alle partorienti.

Pur avendo combattuto una battaglia di ideali e di principi insieme ad altri amici, primo su tutti Saverio Merlino, riteniamo di non avere la presunzione e la conoscenza tecnica per capire cosa sia più giusto ma siamo certi che affrontare l’argomento seriamente ed in tempi meno politici dal dg dott. Sirna, in presenza di esperti tecnici locali come il dott. De Gregorio ed il dott. Paino, possa essere elemento di garanzia per tutto il paese ed in modo particolare per le partorienti e le loro famiglie.

Se è vero che non può essere garantita la sicurezza alle partorienti non solo per problemi di struttura ma anche di personale e se è vero che la soluzione più giusta per tutti è quella del percorso nascita con l’assistenza in totale sicurezza fino alla 36esima settimana , allora la deputazione regionale ed il presidente Crocetta provvedano alla costituzione di un capitolo di bilancio che garantisca alle partorienti ed alle loro famiglie un bonus preparto a copertura di tutte le spese , pernottamenti inclusi, affrontate durante la gestazione fuori dal territorio eoliano.

Al Sindaco chiediamo, nell’interesse di tutti, di non fare questo ulteriore passo da solista ed insieme alle forze politiche di maggioranza e di opposizione ed ai tecnici sopra menzionati, si adoperi per promuovere un incontro con il dott. Sirna già nella prossima settimana.

Siamo certi che tutti insieme, per una battaglia che non deve avere colori politici,otterremo i risultati sperati.

Art.1

(Suggeriamo al presidente Alessandro La Cava di rileggere la nostra notizia dello scorso 8 febbraio…tanto per non perdere il treno… P.P.)

https://www.giornaledilipari.it/problemi-sanitari-il-sindaco-garantito-da-gucciardi-massimo-sostegno/