Salina, gestione rifiuti : CGA accoglie appello comuni Leni e Santa Marina contro Eco S.E.I.B. Srl

Riceviamo dal sindaco di Leni, Giacomo Montecristo, e pubblichiamo :

Il C.G.A. di Palermo, Sezione Giurisdizionale, con la sentenza n. 399/2020 ribalta l’esito del ricorso proposto da Eco S.E.I.B. Srl per contrastare l’annullamento in autotutela da parte dell’ARO/Isola di Salina (che comprende i Comuni di Leni (capofila), Malfa e Santa Marina Salina) della gara di appalto per l’affidamento del “servizio di spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento anche tramite nave dei rifiuti solidi differenziati e indifferenziati compresi quelli assimilati, e altri servizi di igiene pubblica” per anni 7, di importo complessivo a base di gara indicato in € 5.579.936,39.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia – Sezione di Catania (Sez. IV) con la sentenza n. 2550/2019 aveva accolto il ricorso proposto da Eco.S.E.I.B. Srl, ritenendo che l’annullamento in autotutela della gara d’appalto, espletata dall’UREGA di Messina, era avvenuto oltre i limiti temporali previsti dalla legge n. 241 del 1990 sul procedimento amministrativo.

In particolare, L’ARO/Isola di Salina, a gara espletata, aveva rilevato un errore materiale nell’importo a base d’asta sul calcolo dell’ammortamento, previsto in sette anziché tre anni, per la “dotazione di Kit e compostiere domestiche” e per i “cassoni scarrabili”, con invito alla Società di “proseguire nel servizio previa correzione del prezzo d’appalto, mediante detrazione dell’importo non dovuto”.

La Società non raccoglieva l’invito, anzi si opponeva, e l’ARO/Isola di Salina procedeva con l’annullamento in autotutela della gara che veniva ritenuto illegittimo dal TAR di Catania.

I Comuni di Leni e di Santa Marina Salina, che si erano costituiti nel giudizio dinanzi ai Giudici di Catania, hanno proposto appello al Consiglio di Giustizia Amministrativa di Palermo, stante l’incidenza negativa dell’errore sui propri bilanci, che con la sentenza n. 399/2020 lo ha accolto, riformando la sentenza impugnata con il rigetto del ricorso proposto da Eco.S.E.I.B. Srl.

È stata pertanto affermata dai Giudici d’appello la piena legittimità dell’azione amministrativa.

Il CGA, inoltre, ha precisato che nessun danno ne è derivato alla Società privata avendo avuto l’ARO/Isola di Salina nei confronti della predetta la massima considerazione possibile, compatibilmente con la doverosa cura dell’interesse pubblico.

I Comuni di Leni e di Santa Marina Salina sono stati assistiti dall’avvocato Claudio Rugolo del Foro di Messina, esperto nelle materie del diritto amministrativo.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01