Salina, controlli filiera pesca: 13 “mupe” sequestrate e donate alla casa di riposo di Valdichiesa

miuccio pesce seqIn data Mercoledì 21 Gennaio, il personale militare della Delegazione di Spiaggia di Salina, al Comando del Capo di 1ª Classe NP/MS Marco Miuccio, coadiuvato dal Dott. Veterinario Antonino Calabrò dell’ASP 5 di Messina e dal tecnico Dr.sa Amelia Di Franco, unitamente all’intervento del Comando della Stazione dei Carabinieri di Salina, alla presenza del M.llo Gabriele Bianchi, hanno proceduto ad un’operazione di Polizia, in materia di contrasto alla commercializzazione di prodotto ittico proveniente da fonti diverse dalla pesca professionale, di tracciabilità ed etichettatura, di filiera commerciale e tutela del consumatore finale.

I controlli, effettuati sull’isola di Salina, nei Comuni di S.Marina Salina e Malfa, hanno portato, in due diversi accertamenti effettuati, al rilievo di altrettante infrazioni amministrative in materia di “Commercializzazione di prodotto ittico derivante da pesca ricreativa” e “Carenza di parte delle informazioni minime obbligatorie contenute nelle etichette del prodotto esposto alla vendita”, comportando l’elevazione di PP.VV. di contestazione amministrativa per un totale di € 3.166,00.

Contestualmente sono stati posti sotto sequestro amministrativo, una bilancia di tipo “Stadèra” ed un quantitativo di prodotto ittico, consistente in n°13 esemplari della specie conosciuta localmente con il termine “Mupa” (Pagellus Bogaravèo); quest’ultimo, una volta effettuato l’accertamento sanitario, in merito alla possibilità di destinazione al consumo umano, è stato donato alla Casa di Riposo del Santuario della Madonna del Terzito di Valdichiesa del Comune di Leni.

I 24 (ventiquattro) ospiti della Casa di Riposo, riceveranno dalle mani del responsabile, Padre Alessandro Lo Nardo, il prodotto ittico per unirsi in un gradito momento conviviale!

L’operazione rientra nella programmazione dei controlli in materia di pesca marittima e controllo della filiera del prodotto ittico che il Comandante del Circondario Marittimo di Lipari, Tenente di Vascello (CP) Paolo Margadonna, ha coordinato e seguito in ogni fase del loro svolgimento e che continueranno nei prossimi giorni, con particolare attenzione ai divieti di cattura stagionali, come il divieto di cattura di Totani fino al 31 Gennaio, il divieto di cattura del Pesce Spada per l’intero mese di Marzo, nonchè il divieto di cattura di Aragosta ed Astice sino al 30 Aprile.

 

Il Comandante

Capo di Prima Classe

Nocchiere di Porto/MS

Marco Miuccio