Quali sono le piattaforme per investire più usate in Italia

Studiare, conoscere, valutare, approfondire: tanti passaggi fondamentali da compiere quando si decide di investire nel trading online andando quindi, da un lato, a giovarsi dei vantaggi offerti, come quello di poter fare tutto in autonomia anche da casa, ma avendo al contempo i rischi del fai da te, ovvero di non poter contare sul supporto di consulenti cui rivolgersi.
Sono tanti coloro i quali scelgono questo approccio dinamico e moderno, reso ancor più diffuso dalla situazione legata al Covid, così come tante sono le piattaforme in rete tra le quali scegliere. Ce ne sono di ogni genere, per tutti i gusti, per qualsiasi tipologia di investimento (dalle valute alle materie prime) ed anche di ogni livello di affidabilità. Quali sono le piattaforme più usate in Italia, dando per scontato che si sta parlando solo di quelle regolamentate, che rispettano quindi la legge?

Piattaforma eToro

Un nome che ormai è diventato di pubblico dominio, pubblicizzato ampiamente anche in tv o sui media più importanti. eToro è una piattaforma che consente di fare trading online su vari asset e che è diventata famosa soprattutto per la possibilità di investire in modalità social. Il cosiddetto social trading (o copy trading), che permette di crearsi una cerchia di trader da seguire per andare poi a copiarne i movimenti sul mercato. La piattaforma eToro è forse, in questo momento, la più nota in Italia.

Plus500

Altra piattaforma nota, anche per le sue varie partnership con squadre di calcio (da quest’anno si è unita l’Atalanta), Plus 500 offre la possibilità di investire su una vasta gamma di prodotti ed asset finanziari di varia natura. Uno dei broker più usati in Italia ma anche in Europa. Si parla di una società quotata presso la Borsa di Londra dal 2013 e con una capitalizzazione di mercato di 2,25 miliardi di euro per un giro di clienti sparsi in oltre 50 Paesi

IQ Option

IQ Option è una piattaforma attiva da anni e che ha iniziato la propria ‘carriera’ come broker di opzioni binarie, vale a dire un asset che nel tempo è stato reso non più accessibile agli investitori a seguito della decisione dell’ESMA, ovvero l’Autorità Europea degli strumenti finanziari e dei mercati. Troppo poco chiari come prodotti per investimento e anche rischiosi. Oggi IQ Option ha esteso il proprio raggio di azione ad altri asset finanziari da fruire sempre tramite web.

Queste alcune delle piattaforme più famose ed utilizzate nel nostro paese per fare trading online. Vale sempre la pena ricordare che prima di scegliere una piattaforma è bene fare un giro sul sito della Consob per verificarne la regolarità.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01