Pulmino disabili : “non è un problema di 700 euro”

L’Assessore De Luca informa il Comitato Eolie 20-30. La mancanza del bilancio blocca una situazione che non può essere strumentalizzata

Comunicato dell’assessore Tiziana De Luca in replica al Comitato Eolie 20-30 sulla questione pulmino disabili

Gentile Presidente e gentili associati Comitato Eolie 2030,

rispondo al vostro comunicato, diramato oggi sulla stampa locale, perché condivido appieno che “la disabilità non sia una scelta ma una condizione” mentre non condivido il vostro parlare di insensibilità degli amministratori né il dare del ridicolo a una situazione che, probabilmente, vi è stata riportata in maniera non corretta.

Necessaria premessa è che il supporto e l’attenzione verso le persone in difficoltà o con disabilità non è mai mancato né da parte della Amministrazione tantomeno – e mi permetto di sottolinearlo – da parte degli Uffici, che hanno sempre infaticabilmente lavorato (su questo e su altri fronti), con i mezzi e le risorse a disposizione, nel migliore dei modi possibili.

Il Comune di Lipari ha acquistato nel 2015 il pulmino per il trasporto disabili per un importo di c.a. 40.000 euro e, nello stesso anno, avviato il servizio per interventi di natura socio-assistenziale in collaborazione con l’Associazione ANICI per garantire la mobilità, l’integrazione sociale e la fruizione di spazi e servizi territoriale, in sostituzione dell’iniziativa “Taxi Amico”, svoltasi negli anni precedenti, sempre finanziata dal Comune.

Nel 2018 l’Ente ha voluto ulteriormente rinforzare il servizio di trasporto disabili grazie a un investimento di 30.000 euro a valere sul fondo dei disabili gravi, esauritosi a metà 2020.

Il servizio, seppur quindi concluso per l’esaurimento di tali risorse, è stato comunque garantito – tra non poche difficoltà – fino a dicembre 2020 e, successivamente, il pulmino è stato portato in officina per le operazioni di manutenzione e revisione necessarie.

Mi preme dunque sottolineare che il problema dell’interruzione del servizio di trasporto disabili non è affatto legato ai 700 euro (vi ringrazio comunque per la generosità nel voler affrontare questo costo) bensì al ben più consistente stanziamento in bilancio, già – come ovvio – previsto, cui seguiranno le procedure più rapide per individuare il gestore e riprendere il servizio.

Sono certamente dispiaciuta per questi mesi di fermo e comprendo il disagio che è venuto a crearsi, e posso assicurare che da parte mia e di tutta l’Amministrazione ci sarà, come non è mai mancato, il massimo impegno perché tutto possa realizzarsi in fretta e al meglio, come è chiaro da questi anni di servizio svolto per il trasporto disabili, che il Comune di Lipari, nel momento storico che stiamo affrontando, non ha la minima intenzione – qui mi rivolgo a tutte le persone interessate – di smentire ciò che ha sempre ritenuto essenziale.

L’Assessore

Tiziana De Luca

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01