Picciolo: Regione si attivi per evitare assegnazione 7 mila docenti fuori regione

PALERMO – “Il presidente della regione Crocetta e l’assessore alla Formazione Marziano si attivino col governo nazionale, che ha già dato la disponibilità con il sottosegretario Faraone, per far valere le prerogative della Sicilia in materia di Pubblica istruzione ed evitare che 7 mila docenti vengano assegnati in ambiti di province lontane, con movimenti che sono incomprensibili e producono assegnazioni disedi a docenti con punteggi esigui a fronte di aspiranti alle medesime sedi con punteggi maggiori e precedenze dovute a benefici di legge.

Ci sono addirittura casi di aspiranti che al momento risultano addirittura privi di sede non potendo accedere al Sistema Istanze on-line per la compilazione del curriculum proprio perché non hanno ancora un’assegnazione. Tali procedure hanno gettato nello sconforto, se non nella disperazione, settemila docenti siciliani e le loro famiglie”. Lo afferma Giuseppe Picciolo capogruppo di Sicilia Futura all’Ars, che sul tema ha presentato un’interrogazione parlamentare.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01
"Lipari Differenzia" : parte il nuovo calendario di conferimento rifiuti ed il nuovo metodo di raccolta Porta a Porta 7