Piano triennale delle opere pubbliche senza proposta aeroporto

Lipari, l'opposizione : Amministrazione deliberi entro fine mese su misure per squilibrio finanziario

Il dirigente Ficarra: ” manca lo studio di fattibilità”

Piano triennale delle opere pubbliche 2019-2021 questa mattina, in Consiglio comunale , come atto propedeutico all’approvazione del Bilancio. “Il libro dei sogni” , tra progetti definitivi in attesa di finanziamento e altri da perfezionare, è stato illustrato dal dirigente Mirko Ficarra. Tra le opere la passeggiata su balconata in legno nella provinciale di Bagnamare, la piscina coperta tra il liceo e il megaparcheggio, la realizzazione di un urban center dietro il palazzo delle poste al posto del capannone ex Sip, gli interventi di protezione dell’abitato di Canneto ecc.

Dalla corposa lista che ovviamente comprende progetti anche le altre isole, mancano però progetti legati allo sviluppo della portualità , specialmente a Lipari, e la proposta dell’aeroporto, nonostante le indicazioni del consiglio comunale con una delibera approvata in una seduta dell’anno scorso.

Il dirigente Ficarra ha sottolineato però che per tutte le opere che superano il milione di euro occorre uno studio di fattibilità. Il vicesindaco Orto ha aggiunto che non essendoci le risorse non è stato possibile presentare uno studio di fattibilità. “Non c’è stata nessuna preclusione, è stato solo un problema di inserimento”.

Il consigliere Gesuele Fonti che in precedenza si era soffermato sulla mancanza di volontà e di rispetto nel portare avanti le istanze che non provengono dalla maggioranza, nel presentare un emendamento per l’inserimento della proposta aeroporto, ha invitato a rispolverare lo studio di fattibilità dell’Aviolipari del compianto Vincenzo Cincotta da aggiornare alle esigenze reali . Caduto, però il numero legale.