Pavone (Confintesa scuola), Bonus merito docenti: ecco come verranno distribuiti i fondi alle scuole

La distribuzione dei fondi alle scuole avverrà prendendo in considerazione due parametri, come spiegato dallo stesso ministero dell’Istruzione: in primo luogo conterà la numerosita’ degli insegnanti di ruolo ed in servizio, ma anche la complessità della scuola da intendere come: presenza di studenti stranieri;

presenza di studenti disabili;

numero medio di studenti per ciascuna classe;

numero delle sedi della scuola in zone montane o nelle piccole isole.

Attualmente il decreto è stato inviato per il controllo alla Corte dei Conti e contiene in allegato la nota esplicativa che verrà inviata successivamente a tutti gli istituti scolastici. Il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, ha firmato il decreto per l’assegnazione del bonus per il merito ai docenti delle scuole italiane. In tutto 200 milioni di euro che confluiranno nell’apposito fondo che permetterà, in media, a ciascun dirigente scolastico di poter disporre di 23 mila euro da assegnare agli insegnanti più meritevoli. Il conferimento del bonus ai docenti rappresenta un punto di svolta della Buona scuola che intende valorizzare l’impegno degli insegnanti con risorse supplementari.

Lipari 17/03/2016 Coordinatore Nazionale Confintesa scuola

Ins. Bartolo Pavone