Panarea, tamponi tutti negativi

Sessantotto tamponi eseguiti a Panarea tutti con esito negativo. Sorprendente, se rapportato ai contagi in aumento a livello nazionale, quanto emerso dal processamento conclusosi questa mattina dopo una intera giornata (e oltre) di lavoro da parte del personale sanitario preposto. Sospiro di sollievo per Panarea e per tutte le Eolie , compresa l’Amministrazione comunale di Lipari che dopo le comunicazioni giunte dall’Asp di Messina, a sua volta informata dall’Asp di Napoli, ha fatto eseguire nella stessa notte di mercoledì tamponi a tappeto nell’isola inviando la Polizia municipale e l’unità Usca dislocata alle Eolie. Ieri sera il Sindaco Marco Giorgianni, in un aggiornamento Facebook, aveva comunicato che 22 dei tamponi processati erano risultati negativi mostrando una certa fiducia. Questa mattina la bella notizia che, comunque, non deve far abbassare la guardia visti i continui e consistenti flussi turistici in arrivo.

“Dispiace- ha detto il sindaco nella sua diretta di questa mattina- che la persona positiva sia stata accertata il 17 e a noi è stato comunicato il 19. Ricordo che per attivare una indagine ci vuole una comunicazione ufficiale e non notizie di stampa. Tuttavia, io personalmente – ha proseguito il primo cittadino- avevo sentito il responsabile della struttura sanitaria, la Presidenza della Regione e il Prefetto facendo notare questa notizia. Tutta questa attenzione ha prodotto che nel tardo pomeriggio dell’altro ieri mi hanno avvisato. Vorrei farvi notare che non ci siamo limitati alle persone o le strutture entrate a contatto ma abbiamo condotto una indagine con i soggetti più esposti rischiando molto perchè avremmo potuto trovare dei casi determinati da altri contatti. Nell’isola – ha quindi puntualizzato il Sindaco- non vi è alcun pericolo. Potrebbe sempre verificarsi ma ci siamo misurati sulla capacità di agire tempestivamente. Giudicate voi la nostra azione, questo è tutto ed è anche quello che ho da dire rispetto alle inutili e strumentali polemiche”.