Ospedale di Lipari, Art.1: rispettati i requisiti professionali previsti dalla legge sui “privilege” ?

Comunicato Art. 1

Finalmente qualcosa si muove!

art.1Abbiamo appreso dagli organi di stampa della visita effettuata da una delegazione del consiglio comunale all’ospedale di Lipari su autorizzazione del direttore di distretto dott. Catalfamo.

Ci conforta il risultato dell’incontro perché sono state evidenziate, anche se con un anno di ritardo, tutte le problematiche che avevamo sollevato nei precedenti comunicati.

Importanti e da sottoporre all’attenzione del dott. Sirna e della VI commissione regionale sanità, le dichiarazioni in video del presidente del consiglio Sabatini e di alcuni consiglieri che, ascoltati i medici, lamentano turni doppi, contro norma e carenza di personale specializzato da affiancare a chi presta servizio per la prima volta evidenziando una palese violazione dei requisiti sui “privilege”.

Noi riteniamo che oltre alle battaglie legittime che si portano avanti per un ospedale da mettere in sicurezza e per la riapertura obbligatoria del punto nascita, non si può tralasciare l’aspetto relativo alla qualità dei servizi e per tale motivo chiediamo al sindaco, nella qualità di massima autorità sanitaria locale, ed al dott. Sirna, di verificare se siano stati rispettati e garantiti, in questi anni, i requisiti professionali previsti dalla legge sui “privilege” nella scelta del personale inviato in servizio presso l’unità ospedaliera di Lipari.

i consiglieri comunali nella recente visita in Ospedale
i consiglieri comunali nella recente visita in Ospedale

Infine,chiediamo al dott. Sirna di verificare la posizione del direttore di distretto dott. Catalfamo perché, da una verifica della anagrafica presa dal sito dell’ordine dei medici ed apparsa sui social, pare non abbia i requisiti necessari per ricoprire quel ruolo.

Certi che si tratti di un errore di aggiornamento del sistema, chiediamo ufficialmente, per la trasparenza, riscontri tali da dissipare ogni dubbio.

Art.1