Mobilia: no ricorso Tar per Punto nascita ma richiesta reparto ginecologia

COMUNICATO STAMPA E P.C. SINDACO COMUNE DI LIPARI

Giuseppe Francesco Mobilia
Giuseppe Francesco Mobilia

In merito alla proposta di ricorso al TAR in difesa del punto nascita si ritiene che sarà quasi sicuramente impossibile vincere il ricorso perché le leggi ed i decreti attuativi non lo permettono.

E’ una iniziativa lodevolissima la raccolta di firme soprattutto da parte un gruppo di giovani che rappresentano la speranza ed il futuro del nostro arcipelago, ma la strategia vincente sta nel seguire nel ricorso al TAR la legge 833 della sanità che prevede per tutti i presidi ospedalieri la presenza in essi della U.O. di ostetricia e ginecologia senza la quale il presidio non può essere definito ospedale.

Soluzione percorribile insieme al ricorso al TAR è la richiesta all’Assessore Regionale alla Sanità che nel presidio ospedaliero di Lipari sia presente il reparto di GINECOLOGIA INDISPENSABILE PER LA DIAGNOSI E TERAPIA DELLE PATOLOGIE COLLEGATE/ per la sterilità di coppia/per le malattie sessualmente trasmissibili/ per la prevenzione dei tumori dell’apparato genitale femminile/ per le disfunzioni del ciclo mestruale/ per le malattie del seno e per la malattie endocrine.

Lipari, 29 gennaio2016

Prof. Dr. Giuseppe Mobilia

Responsabile Sanità club Forza Silvio – Isole Eolie

massaggio 1