Malfa: omaggio a Philippe Noiret

Michele Merenda

troisi noiretSALINA – Dopo la celebrazione del ventennale del film “Il Postino” – girato per buona parte a Salina, nella borgo di Pollara (frazione di Malfa) –, col quale l’estate scorsa è stato reso omaggio al defunto Massimo Troisi, il Comune di Malfa ricorda quest’anno un altro grande personaggio della pellicola di Micheal Radford: Philippe Noiret, che impersonava il poeta cileno Pablo Neruda, in esilio in Italia. Una due giorni organizzata grazie alla collaborazione di Patrizia Gangi e Simona Sauro di Events.com.

Tenendo presente che nella stagione 1994-95 il film si aggiudicò l’Oscar per la colonna sonora di Louis Bacalov, la sera del 25 agosto vedrà la piazza di Pollara ospitare proprio il pianista argentino Bacalov, autore di diverse colonne sonore ed esperimenti musicali vari, collaborando anche con artisti italiani come i New Trolls (“Concerto grosso”) o gli Osanna (“Milano calibro 9”).

Le sue musiche saranno accompagnate dalla voce narrante di Cosimo Damiano Damato. L’evento sarà preceduto dall’inaugurazione della mostra fotografica di Mario Tursi: “Salina la metafora della poesia: Phlippe Noiret”. La sera del 26, nella piazza di Malfa, alla presenza di Bruno Putzulu e Totò Cascio, verrà invece proiettato il celeberrimo film di Giuseppe Tornatore “Nuovo Cinema Paradiso”, in cui era presente proprio Noiret. L’attore francese, morto nel 2006, è stato di fatto molto legato alla cinematografia italiana. Come non ricordarlo in “Amici miei” di Mario Monicelli o in collaborazione con Alberto Sordi “(Il comune senso del pudore” e “Il testimone”).

Lo scopo dell’evento è quello di creare un appuntamento annuale, in cui si possa creare un percorso culturale-cinematografico quale meta fissa per tutti coloro che si recheranno a Salina. Ricordando che il 27 febbraio 2015 proprio Pollara è stata ufficialmente nominata “Luogo dell’identità e della Memoria” da parte dell’Assessorato ai Beni Culturali e all’identità Siciliana.