Lopes, acqua : letture ballerine lontane dai reali consumi

Nota dell’ing. Felice Lopes al Sindaco di Lipari, all’Assessore ai servizi idrici e al Dirigente del terzo settore

Oggetto : errori nella lettura dei contatori idrici e conseguente anomali nella stesura delle fatture

Egr. Sig. Sindaco,

l’ing. Felice Lopes

tutti noi cittadini , in questi giorni, abbiamo ricevuto dal Comune di Lipari la richiesta del pagamento del servizio idrico integrato per l’anno 2019.

Seguono i dati dell’intestatario, l’indirizzo di fornitura e la tipologia dell’utenza , seguono le letture , i consumi , l’importo da pagare e la scadenza .

Tutto bene e doveroso per consentire un controllo . E sul controllo che intendo richiamare la Sua attenzione ed, in particolare sulla leggerezza con cui si legge IL CONTATORE DELL’ UTENTE .

Chiunque direbbe che il problema non è la lettura in se , bensì la presenza di un addetto qualificato che lo legga e ne prenda correttamente nota .

Le elenco due esempi di cattiva lettura o fantasiosa lettura di due utenze . Prima utenza :

Utenza intestata a Lopes Marietta : Via Vittorio Emanuele, 240 ,

– Codice contratto 4211 e 421101 – fatture n. 3110 del 15/05/2019 e n. 2019/765 del 27/10/2020 .

Le trascrivo le letture nello stesso ordine :

  1. fattura n. 3110 del 15/05/2019 : lettura precedente al 01/01/2018 mc. 5.911 lettura attuale al 31/12/2018 mc.6.299 consumo mc. 316 Importo del servizio idrico €. 643,58 pagato .
  2. fattura n. 2019/765 del 27/10/2020 : lettura precedente del 01/01/2019 mc. 6.227 lettura finale del 31/12/2019 mc. 6.576 consumo mc. 349 Importo del servizio €. 725,98 da pagare .

Visto l’ultimo importo da corrispondere mi è venuta voglia di leggere il contatore e fotografarlo per ulteriore testimonianza :

Sono le 11,01 del 10/12/2020 e la lettura è di mc. 06437/8 di ben 139 mc. inferiore alla lettura del 31/12/2019 che è di mc. 6.576 , ed appena di mc. 210 rispetto alla lettura del 01/01/2019 che è di mc. 6.227.

Era come se nel 2020 il contatore si fosse azzerato mordendo altri 139 mc. al consumo del 2019 , che si sarebbe attestato a mc. 349-139=210.

Prendo allora la fattura del 2018 e trovo che la lettura fatta il 31/12/2018 era di mc. 6299 più alta di mc. 76 (6299-6227 ) pagati in più nella fattura del 2018.

Dopo questa sequenza di letture ballerine , sono certo che la S.S. indagherà su questa curiosa girandola di dati e provvederà a fare emettere fatture attinenti ai reali consumi .

Secondo esempio :

Le porto come esempio due letture che hanno interessato l’utenza intestata a Lo Schiavo Antonio – Codice contratto 844401– e, nello specifico , alle fatture n. 2018/6842 del 15/05/2019 e n. 2019/1280 del 27/10/2020 .

Le trascrivo le letture nello stesso ordine :

  1. fattura n. 844401 del 15/05/2019 : lettura precedente al 01/01/2018 mc. 1.387 lettura attuale al 31/12/2018 mc.1.502 consumo mc. 115 Importo del servizio idrico €. 195,86 pagato
  2. fattura n. 2019/1280 del 27/10/2020 : lettura precedente del 01/01/2019 mc. 1.502 lettura del 31/12/2019 mc. 1.902 consumo mc. 400

Importo del servizio €. 685,91 da pagare.

Visto l’ultimo importo da corrispondere al Sig. Lo Schiavo è venuta voglia di leggere il contatore e fotografarlo per ulteriore testimonianza :

La lettura è del giorno 10/12/2020 ed è di mc. 01708 di ben 194 mc. inferiore alla lettura del 31/12/2019 che è di mc. 1.902 , ed appena superiore di mc. 200 alla lettura del 01/01/2019 che è di mc. 1.502 .

Era come se nel 2020 il contatore si fosse azzerato mordendo altri 194 mc. rispetto al consumo del 2019 , che si sarebbe attestato a mc. 400-194=206 mc. .

Il Sig. Lo Schiavo , persona attenta ai consumi ed ai costi , ha compilato un vademecum nel quale ha annotato la data dei prelievi e i mc. erogati . Tutta questa documentazione è disponibile a richiesta della S.S. .

Premetto che questa mia non intende scalfire in alcun modo la già nota correttezza dell’Amministrazione , ma chiede unicamente alla S.S. di prendersi cura non solo di queste vistose anomalie , ma curerà in tempi brevi i maggiori costi evidenziati e subiti e , nel contempo, sarebbe il caso di porre maggiore attenzione all’indicazione del letturista .

Con tanta cordialità.

Lipari, li 11/12/2020

___________________

(Felice Lopes )

Colgo l’accasione per ricordare , garbatamente ad ognuno , che il consumo idrico implica non solo rispetto per l’ambiente ma è anche senso civico , oltre al fatto che rappresenta una fonte di risparmio economico non indifferente .

AI CONCITTADINI

per professionalità ed esperienza a tutti gli utenti dei servizi idrici mi permetto dare alcuni suggerimenti con la speranza di riuscire a contenere i maggiori costi e gli inusitati e stravaganti sperperi di consumi d’acqua .

  1. Controllare periodicamente la tenuta della cisterna e, se del caso, ripararla . Le perdite, in una cisterna, si possono facilmente individuare , occorre chiudere le utenze e controllare eventuali giri del contatore .
  2. Per chi usa il galleggiante, per interrompere il flusso dell’acqua in ingresso alla cisterna , si consiglia l’uso di una sfera di metallo di adeguato diametro e non in plastica , in quanto col tempo tende ad appesantirsi e non chiude più l’erogazione dell’acqua.
  3. Se possibile realizzare un tipo di impianto che abbia in testa alla mandata una valvola di sfiato adeguata alla pressione esercitata dall’acqua, in caso contrario la valvola resta aperta e l’acqua fuoriesce , e ,sulla mandata in un punto più basso, derivare l’ingresso per il contatore ( vedi disegno allegato ) .
  4. A chi abita nelle zone alte e usufruisce di servizi ad intermittenza , l’unico consiglio valido , più semplice, più economico e redditizio , è quello di gestire manualmente il riempimento della cisterna, impedire il flusso dell’aria e, di volta in volta, leggere e trascrivere i consumi registrati dal contatore . Bollette più leggere e mai più litigi .

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01
"Lipari Differenzia" : parte il nuovo calendario di conferimento rifiuti ed il nuovo metodo di raccolta Porta a Porta 7