Lipari, randagismo: Happy Dog presenta conto ma Comune si oppone

Copia di randagiLipari- Il Comune non ha pagato le spese relative al 2010/2011 per il mantenimento dei cani randagi (trasferiti fuori dall’isola) nel canile di Taurianova della ditta Happy Dog. All’ente sono stati presentati tre atti di precetto, più spese, per circa 40 mila euro ai quali sarà presentata opposizione attraverso l’avv. Onofrio Natoli. Sulla pretesa di questi soldi da parte della ditta calabrese l’Amministrazione intende vederci chiaro. Va ricordato che per contrastare il fenomeno del randagismo nei mesi scorsi è stata attuata una grossa campagna di prevenzione, gratuita, in collaborazione con l’Enpa e con l’associazione Amici a Quattro Zampe.