Lipari, ora non resta che la tassa di soggiorno

una seduta del Consiglio comunale
una seduta del Consiglio comunale

Per il bilancio di previsione 2013 in arrivo il Commissario regionale

Lipari- Non ci sono alternative: saltate le tasse di sbarco e sui vulcani si guarda alla tassa di soggiorno per eliminare la squadratura di bilancio per il 2014 per circa un milione e 200 mila euro. Lo stesso sindaco Marco Giorgianni pur dichiarando che ” si farà il possibile per cercare di recuperare i due provvedimenti” ha ammesso che non che non ci sono alternative e che si pensa alla tassa di soggiorno. Frattanto però sono scaduti i termini per l’approvazione del bilancio di previsione 2013. La Regione nominerà, inevitabilmente, un commissario che solleciterà Amministrazione e Consiglio ad approvare al più presto lo strumento economico e finanziario. Ma il futuro, con buona pace degli albergatori, è delineato.