Lipari, operazione “Demanio libero e ambiente pulito 2016” del Circomare – Guardia Costiera

Comunicato Circomare – Guardia Costiera Lipari

Continua incessante l’attività di Polizia Giudiziaria dei militari della Guardia Costiera di Lipari al Comando del Tenente di Vascello (CP) Paolo MARGADONNA, impegnati al contrasto di illeciti in materia di Demanio Marittimo, Pesca ed Ambiente. Nel corso del primo trimestre dell’anno in corso, l’intensa attività condotta dal Nucleo di Polizia Giudiziaria, ha portato al deferimento alla competente Autorità Giudiziaria di n°30 (trenta) soggetti, per i reati di abusiva occupazione di aree demaniali marittime, sottratte alla libera fruizione, nonché innovazioni non autorizzate mediante la realizzazione di nuove opere,senza i necessari Nulla Osta demaniali e paesaggistici.

A seguito di tali accertamenti, si è proceduto ad avviare gli iter amministrativi finalizzati al recupero degli indennizzi per le occupazioni perpetrate, richiedendo anche l’adozione di provvedimenti di ripristino dello stato dei luoghi, di competenza dell’Assessorato Territorio ed Ambiente della Regione Siciliana.

Gli uomini della Guardia Costiera hanno inoltre deferito all’Autorità Giudiziaria 7 (Sette) soggetti, per omissione di lavori in edifici siti nell’isola di Lipari, che minacciavano rovina e che a causa della mancata esecuzione di interventi manutentivi mettevano in pericolo la pubblica e privata incolumità, anche in prossimità di spiagge frequentate da bagnanti, durante le stagione balneare.

Nell’ambito dell’attività di contrasto alle attività illecite sulla pesca, gli Uomini del Comandante Margadonna, hanno effettuato, negli specchi acquei antistanti le isole di Lipari e Vulcano, due sequestri di reti utilizzate da pescatori non professionali, attrezzi collocati in mare senza alcun segnalamento con potenziale pregiudizio per la sicurezza della Navigazione, con conseguente segnalazione alla Procura della Repubblica di nr.2 (due) soggetti.

Il Nucleo Polizia Giudiziaria in materia ambientale, ha accertato un’illecita attività di trasporto e smaltimento di rifiuti, da parte di due Società prive delle previste autorizzazioni ambientali, con conseguente deferimento di n°02 soggetti all’Autorità Giudiziaria. Sempre in ambito di contrasto e prevenzione ambientale, sono state bonificate, congiuntamente con il Comune di Lipari, varie aree oggetto di depositi incontrollati di rifiuti, pericolosi e non. Contestualmente si è proceduto alla pianificazione di mirati interventi volti alla rimozione delle tante unità navali in disuso abbandonate nel Porto di Pignataro e sugli altri arenili demaniali marittimi delle isole minori, in vista di una nuova disciplina degli accosti, in previsione dell’inizio della stagione estiva.-

f.to IL COMANDANTE

Tenente di Vascello(CP)

Paolo MARGADONNA