Lipari: La nave va, ora obiettivi da centrare

Sommessamente

il pezzo del nostro direttore sulla Gazzetta del Sud di oggi
il pezzo del nostro direttore sulla Gazzetta del Sud di oggi

Dopo la “Giunta dei cinque giorni” , negli anni ‘80, questa passerà agli annali , probabilmente, come “l’impresa di fine anno”. L’approvazione in extremis, del bilancio di previsione 2015, degli allegati e del rendiconto 2014, dopo il superamento di grosse difficoltà determinate dalla Regione e dalle sue incertezze, purtroppo anche strumentalizzate invece di essere totalmente respinte,  consente al Comune di Lipari di guardare al nuovo anno con maggiore fiducia.

Certo, bisognerà vedere come finirà al Tar ma per i cittadini significa già tanto non essere entrati, da ieri, nella completa paralisi amministrativa per l’entrata in vigore delle nuove norme sulla cosidetta “Armonizzazione contabile”. In esercizio provvisorio il Comune, di fatto, c’era già da ottobre. La nave non si è arenata, insomma, come qualcuno, miseramente , sperava. La nave continua a navigare a vista, pronta ad affrontare un altro anno di tempeste. Con i futuribili incassi della nuova tassa di sbarco in più mentre la Regione tassa anche gli ingressi nei parchi e nelle riserve (vediamo quali critiche usciranno fuori adesso) e il presidente Mattarella parla di tutela ambientale. Ma con , inevitabili, obiettivi da raggiungere. Bisogna infatti, adoperarsi, con  urgenza per mettere a regime il servizio idrico prevedendo la bollettazione trimestrale. Occorre potenziare la riscossione tributi dopo il buon lavoro fatto nell’ultimo anno ( ad esempio 100 mila euro recuperati dal suolo pubblico).

E  bisogna mettere un freno ai contenziosi, attualmente, fuori controllo come dimostrato anche dalla causa, poi vinta, dal legale dell’ente che non ha ottenuto nei tempi previsti la documentazione richiesta.

Debiti fuori bilancio per importi consistenti continuano a spuntare dal nulla per mancate opposizioni nei tempi dovuti e di fronte ad una Commissione speciale che serve a poco perchè la politica, in questi casi, tende a chiudere l’ occhio sulle responsabilità di questi procedimenti che invece deve tenere aperto. Buon anno !

PRENOTA IL SUO SOGGIORNO ALLE EOLIE CON BOOKING