Lipari: elisoccorso notturno movimentato, atti in Procura

Intervento dei Carabinieri per trasporto di un uomo di oltre 150 kg, il fratello ascoltato in Consiglio comunale, atti alla Procura

Sarà la Procura della Repubblica di Barcellona, se ci saranno i presupposti, a fare luce sui passaggi del movimentato soccorso notturno di ieri per un uomo di oltre 150 kg. L’isolano Franco Corrieri ora è ricoverato al Papardo di Messina ma per il trasferimento da Lipari, causa anche problemi cardiaci ( non c’è la reperibilità notturna di cardiologi), dalle 23,35, sono trascorse tre ore prima dell’arrivo di un elicottero del 118, da Palermo, dotato di barella ma idonea fino a 150 kg.

E bisogna ringraziare il comandante del velivolo , partito alle 3,05, alla presenza dei Carabinieri, per essersi assunto la responsabilità di portare a compimento il soccorso altrimenti si sarebbe reso necessario mettere a disposizione un mezzo navale con tutti i potenziali rischi.

Il fratello dell’uomo, Daniele Corrieri, che nei giorni scorsi tra l’altro, aveva denunciato pubblicamente i ritardi del soccorso di un ambulanza del 118 di 25 min. in pieno centro, questa mattina ha chiesto e ottenuto un audizione in Consiglio comunale per esporre quanto accaduto. Il Consesso civico ha deliberato di inviare gli atti alla Procura.