Le opere dell’arcivescovo Paino nel nuovo libro di Italo Toni

“LA CITTA’ DELLO STRETTO CON IL SUO DUOMO” è il titolo della nuova pubblicazione dello scrittore liparese Italo Toni, dedicata all’ Arcivescovo Mons. Angelo Paino (nativo di Santa Marina Salina e del quale ricorre l’anniversario della nascita avvenuta 150 anni fa) ed all’amico fraterno Antonio Brundu di Malfa, il quale ha conosciuto, personalmente, a Mons. Paino, negli anni ’60, nel Seminario Arcivescovile di Messina.

Per questo nuovo volume sono previste già, per i prossimi mesi, tre presentazioni: a Santa Marina Salina, a Lipari ed a Messina. In esso sono descritte ed elencate la maggior parte delle innumerevoli opere fatte realizzare dall’Arcivescovo Paino durante i lunghi anni del suo Episcopato nella città dello Stretto, sia dopo il terremoto del 1908 che dopo la seconda guerra mondiale. Inoltre si parla della ricostruzione, per ben due volte, del Duomo di Messina, del materiale utilizzato, dei grandi maestri ed artisti che hanno contribuito a ridare splendore al Sacro Tempio messinese dedicato alla Madonna della Lettera.

Italo Toni e Antonio Brundu

Oggi questa opera monumentale ed architettonica si può ammirare in tutta la sua bellezza e magnificenza, tra cui il più grande orologio astronomico del mondo, dotato da sistemi e da ingranaggi ingegnosi con movimenti di statue e statuine ammirate da migliaia di visitatori italiani e stranieri. E poi Antonio Brundu, cultore delle tradizioni e delle consuetudini eoliane, giornalista ed artefice, tra l’altro, della Biblioteca Comunale di Malfa, isola Salina, sempre attivo nel divulgare le belle notizie culturali ed artistiche per la crescita e lo sviluppo delle isole Eolie.