L’album dei ricordi

di Massimo Ristuccia

cartolina stromboliNel 1850 il chimico tedesco Justus von Liebig (1803 – 1873) già docente all’università di Monaco, sperimentò un processo che permetteva la concentrazione della carne in un cubetto facilmente conservabile e pronto all’uso se sciolto nell’acqua bollente. Nel 1865 fonda la compagnia Liebig che produce e commercializza l’estratto di carne (una sua invenzione) come alternativa economica e nutriente alla carne. Da allora il “Liebig” ebbe un ruolo decisivo nell’evoluzione dei sistemi nutritivi, diventando il sinonimo dell’estratto di carne usato per insaporire qualunque fondo di cottura di preparazione rapida.

Al marchio Liebig, ceduto dal suo inventore a un’industria francese, è anche legata una tappa innovativa nel mondo della pubblicità alimentare e in seguito del collezionismo. Infatti, nel 1872, per lanciare il “dado” sul mercato, fu creata apposita campagna promozionale basata sulla diffusione di piccole stampe o figurine riguardanti scene di vita con protagonista l’estratto di carne e abbinate alla vendita del prodotto. L’iniziativa, che ebbe un successo eccezionale come dimostrato dalle successive stampe di ben milleottocento serie diverse, riguardante tutti gli aspetti della vita umana, la storia, i monumenti, le scienze e le arti. L’idea fu talmente innovativa da essere copiata per lanciare altri prodotti, avviando così un fenomeno di costume e di collezionismo durato fino al secondo dopoguerra e oggi tornato nuovamente alla ribalta.