La storia di John Castorino coraggioso soldato degli Stati Uniti, i suoi genitori erano nati a Lipari

Storie d’emigrazione

John Castorino nacque a Marlborough, Contea di Middlesex, in Massachusetts, il 5 ottobre del 1912, da Angelo (nato a Lipari il 16 agosto del 1878 – figlio di Giovanni e Annunziata Famularo) e da Nancy D’Ambra (nata a Lipari il 4 aprile del 1885 – figlia di Gaetano e Marianna Paina). Nel 1904 il padre, Angelo, emigrò alla ricerca del “sogno americano”. Giunse ad “Ellis Island” a bordo del piroscafo “Hohenzollern” e inizialmente stabilì la sua residenza a Lynn, Contea di Essex, in Massachusetts.

Negli Stati Uniti Angelo ritrovò la sua fidanzata, Nancy (anche lei emigrata con i suoi genitori nel 1904), che sposò a Lynn il 6 settembre del 1908. Successivamente la famiglia Castorino si trasferì a Marlborough sempre in Massachusetts dove nacquero, oltre a John, altre tre figlie: Nancy (1909-1987), Mary Ann (1914-1985) e Caroline “Carrie” (1918-2013). 

John Castorino  a soli diciassette anni fu assunto dalla “Shoe Making – B. A. Corbin & Son” (famosa ditta produttrice di scarpe – fu anche industria che lavorò per l’esercito americano). Nella stessa fabbrica lavorava il padre. Negli anni successivi John lavorò presso la “Dennison Manufacturing Company” (importante e storica fabbrica di scatole di cartone) di Framingham  in Massachusetts (raggiunge il livello di caposquadra). Durante la Seconda Guerra Mondiale John si arruolò nell’esercito statunitense. Il 16 settembre del 1942, entrò, per l’addestramento, nella base militare di “Fort Devens” in Massachusetts. Il 26 febbraio del 1943 ottenne, ad Atlanta in Georgia,  la qualifica di “Ordnance Automotive School” (soldati d’artiglieria che si assicurano che armi, veicoli e attrezzature di supporto tattico siano in perfette condizioni).

Poi iniziò un lungo e duro viaggio all’interno del conflitto mondiale. Nel giugno del 1943 fu inviato in Algeria. Nel novembre dello stesso anno era in Spagna. Nel gennaio del 1944 in Nord Africa e infine in Francia. Si trovava a Le Havre, stava per ripartire per  Marlborough, quando ricevette, nell’ottobre del 1945, la notizia del padre gravemente malato (Angelo Castorino morì all’inizio del 1946).

John, per il suo coraggioso esporsi a qualsiasi rischio, ricevette numerosi riconoscimenti militari. La madre morì nel 1969. John Castorino, che non si sposò mai, morì l’11 agosto del 1991 nella “sua”  Marlborough in Massachusetts.

Geremia Mancini – presidente onorario “Ambasciatori della fame”

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01