La Cava sui movimenti in Giunta: “Russo non deve chiedere nessun permesso”

Sergio La Cava
Sergio La Cava

Riceviamo dal dott. Sergio La Cava in risposta all’ultimo intervento di Daniele Corrieri nella rubrica  “Peter Pan…e l’isola che c’è” e pubblichiamo:

Ogni qualvolta si mormora di qualche aggiustamento in Giunta siamo costretti a leggere articoli che insinuano e che non dicono chiaramente come stanno le cose.

Premesso che, ci tengo a ribadire, non ho mai, nè intendo farlo, nè avrei le possibilità di farlo, condiviso/indicato/caldeggiato… alcun nome per assessorati e tanto meno mi sognerei di farlo potendo suscitare il minimo sospetto in merito a paventati conflitti di interesse, vorrei ribadire ancora una volta che, se l’amico Corrieri ritiene che il cons. Russo legittimamamente nella qualità di rappresentante di un gruppo ritiene di proporre una rappresentanza a nome del gruppo che rappresenta non chiede e non deve certo farlo, nessun tipo di “permesso” a nessun La Cava.

Ciò spero abbia sgomberato il campo da chi vuole vedere sempre il conflitto di interessi contribuendo cosi solo alla disaffezione dalla politica. Soprattutto dei giovani.

Potremmo cominciare anche a pensare che anche in politica possono esservi persone per bene.