La Cava a La Cava: “critiche sterili, dica se vuol candidarsi a Sindaco”

Riceviamo da Sergio La Cava e pubblichiamo:

Sergio La Cava
Sergio La Cava

Solitamente non amo entrare nelle polemiche o nelle dinamiche interne di altre forze politiche e pertanto non lo farò neanche stavolta. Piuttosto voglio parlare di positività (che andrebbero evidenziate cosi come le negativita) onde evitare di veicolare messaggi ai ns concittadini e ai nostri ospiti che nulla funziona, perche si, credetemi, quamdo ci si lamenta in continuazione a voce alta non si fa che danneggiare la nostra immagine.

In una riunione tenutasi a Vulcano dopo i fatti della nave Siremar , abbiamo potuto constatare e dunque rivolgere un plauso
all’amministrazione per:

1) intervento immediato del sindaco che dopo appena un ora dall’incidente aveva gia stilato gli orari della navetta e concordato l’immediato inizio del servizio.

2) attivazione della protezione civile con riuninone fissata gia nella prossima settimana per progetto nuovo pontile

3) immediata disposizione di esecuzione dei bracci che consentano ormeggio di aliscafi alla banchina delle navi.

4) sopralluogo martedi dei tecnici comunali con il vicesindaco Orto (al quale consigliamo un buon piatto di lenticchie che danno ancora più la forza di continuare il suo impegno ammirevole e quello del suo partito) per dare il via ai lavori della condotta porto- piano del rifornimento idrico.

5) sopralluogo e installazione segnaletica comunale sempre martedi ad opera dell’ass. Sardella con operai comunali congiuntamente con la capitaneria di porto.

6) In occasione del temporale dei gg scorsi, nella stessa giornata ruspe al lavoro per liberare i canaloni discendenti dal cratere che, in maniera accorta, erano stati fatti pulire anche nei gg precedenti all’avviso di allerta meteo.

Tutto cio in soli 3 gg.Riteniamo dunque di esprimere soddisfazione per l’operato della giunta e dell’amministrazione tutta convinti come siamo di quanto difficile sia amministrare un territorio complesso come il nostro.
Chi la pensa diversamente abbia lui si, l’onesta intellettuale di dire se il fine delle polemiche è una candidatura a Sindaco alle prossime elezioni, confidando che sappia distinguere l’amministrazione dalla politica e, sopratutto indicando soluzioni per risolvere i problemi.

La politica è politica, l’amministrazione  è un altra cosa.

Caro Alessandro, il presidente della Regione se sollecitato giustamente e non istericamente certamente darà le risposte alla colletività anche tramite la sua maggior forza di governo che, guarda caso è proprio il PD

Un altro LA CAVA