“Ius nova” chiede confronto al Sindaco sui problemi di Vulcano

Riceviamo e pubblichiamo:

Onore al merito.

Nella giornata di martedi 15 tutto il potere sarà probabilmente riunito a Lipari…potere politico, sanitario e popolare per cercare di risolvere il problema Sanità e nascita.

Sui media da mesi accuse e controaccuse, da parte nostra una posizione dialettica che, sotto certi aspetti è stata ritenuta di compiacenza con il Sindaco.

Occorre premettere però che in effetti il Sindaco Assessori e i componenti del Consiglio SONO STATI DELEGATI DAL POPOLO a trattare quindi le proteste e richieste DEVONO ESSERE INVIATE TRAMITE LORO.

Ecco il punto…dopo le nostre domande via mail e tramite la stampa locale… L’UNICA RISPOSTA E’ venuta Dall’Ass. Centurrino che dopo vari contatti ha dato la disponibilità al sostegno delle nostre proposte presso il tavolo per una confacente soluzione del problema.

Vulcano , come ogni isola , non ha soltanto il problema salute ma per ogni problema…piccolo o grande che sia…la soluzione la può trovare soltanto a Lipari.

paino giovanni

Cogliamo l’occasione…per ricordare al Sign. Sindaco che i laghi stradali hanno raggiunto i trenta cm di altezza e la sabbia stradale rimane un pericolo e vi sono altri problemi che non è possibile divulgare attraverso la stampa.

Qualche giorno fa il Sindaco è stato visto a Vulcano per la verifica del porto…avremmo gradito un incontro per far notare il problema strade e altro…sarebbero bastati pochi minuti…di incontro con il sottoscritto o altri soci….come si suol dire…”sarà per un’altra volta”.

Per fortuna qualcuno al Comune ci degna di una risposta…giovane Ass. Centurrino… GRAZIE…

Dott. Giovanni Rosa

Presidente Comitato Ius nova