Il “Welcome terminal” a Vulcano

Un mare di proteste per le nuove strutture donate dalla Regione

Il ” Welcome terminal” di Lipari donato dal governo regionale non è stato neanche finito di montare che è stato già smontato tra proteste e striscioni. Paradossalmente per un problema di dimensioni, di misure sbagliate anche se l’impatto non passa sicuramente in secondo piano. Problemi finiti sul tavolo del presidente della Regione che ieri sera , come avrete letto, ha chiesto una relazione al Dipartimento alle Infrastrutture.

La stazione è stata trasferita a Vulcano. L’altra, prevista per quest’isola sarà invece destinata a Lipari ma da sistemare in un posto diverso, forse sotto l’attuale stazione marittima. Si stanno svolgendo dei sopralluoghi e sapremo.

Va ricordato che si tratta, comunque, di strutture che dovranno garantire quei servizi , da dare in gestione, che mancano e che vengono richiesti da anni a cominciare dai bagni pubblici .

Offriranno anche un punto informazioni, un box per le forze dell’ordine che tornerà utile per le misure anti covid, climatizzazione ad energia solare e una sala d’attesa.

Insomma, sono quello che sono e questo è chiaro. Ma considerata l’estate che ci apprestiamo a vivere potrebbero , in una situazione d’emergenza, tornare utili.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01