Il plasma iperimmune contro il Covid : si può donare al Papardo

il dott. Mario Paino, direttore generale del Papardo

L’azienda ospedaliera Papardo promuove la prassi della donazione del plasma iperimmune Covid-19. Lo fa tramite il Centro trasfusionale che operativamente raccoglie il plasma dei pazienti Covid attraverso lo studio nazionale Tsunami , iniziativa promossa dall’Istituto Superiore di Sanità e dall’Aifa, agenzia italiana del farmaco.

La Regione siciliana ha aderito al progetto Tsunami individuando nel centro trasfusionale del Papardo il Centro di raccolta del Plasma iperimmune.

La donazione di plasma con con procedura aferetica è sicura e viene effettuata costantemente presso il centro del Papardo e dura circa 50 minuti. Vengono prelevati circa 600 ml di plasma che forniscono tre dosi terapeutiche per trattare pazienti affetti da Covid -19.

Per donare bisogna avere tra i 18 e i 65 anni, rivolgendosi ai numeri 0903993507 o al numero 3341061707, anche via wathsapp, oppure via mail a : donatorisanguepapardo@aopapardo.it .

E’ necessario contattare il Centro per concordare un prelievo preventivo valido come controllo clinico e valutare il dosaggio degli anticorpi neutralizzanti.

” L’atto di donare mai come in questo momento può fare la differenza – dichiara il direttore generale del Papardo dott. Mario Paino – e chi ha contratto e sconfitto il virus può aiutare chi sta combattendo questa partita e si trova in svantaggio. Ogni cittadino può aiutare noi medici in questa lotta quotidiana al Covid – 19″.