Giovani Eoliani, le richieste agli assessori Taranto e De Luca

Alla cortese attenzione dell’assessore all‘ecologia – Servizi RSU e Ambiente – Aree Verdi e arredo Urbano – Sport e Spettacolo

Massimiliano Taranto

Oggetto: proposte inerenti alle aree di Sua competenza

Egregio assessore Massimiliano Taranto,

con la presente, il gruppo “Giovani Eoliani” desidera sottoporre alla Sua cortese attenzione, alcune proposte, volte a migliorare alcuni aspetti, relativi alle aree di Sua competenza, ed evidenziare alcune carenze cercando di trovare soluzioni e poter attuare interventi utili ai fini del miglioramento dei vari servizi.

Proposta nr. 1

RICICLO E RIVENDITA RIFIUTI E SOLUZIONE CON FINE RIDUZIONE TARI

Il tema del riciclo ormai viene affrontato frequentemente, ancora oggi molti cittadini non hanno assunto l’impegno di corretto conferimento differenziato, per vari motivi che possono essere ignoranza delle norme che regolano la giusta differenziazione e sfiducia nel trattamento degli stessi. Vorremmo incentivare la raccolta differenziata proponendo una soluzione che potrebbe recare benefici a tutti. Tale proposta consiste nella rivendita dei rifiuti correttamente differenziati (carta, plastica, vetro, metallo ecc..) a delle aziende che li acquistano per riciclarli. Con questa soluzione potremmo avere dei vantaggi che ci permetterebbero di limare i costi dovuti a trasporti vari, ridurre la tari (tassa sui rifiuti) e contribuire optando per una scelta ecologica al 100% . Molti comuni hanno già adottato tale prassi, e siamo certi che se i cittadini avessero in cambio dei benefici sarebbero più collaborativi a provvedere al corretto smaltimento differenziato dei rifiuti, in quanto oltre a dare un contributo per l’ambiente risparmierebbero sulla TARI.

Crediamo sarebbe utile creare una “zona compost” dove i cittadini che abbiano delle sterpaglie, scarti di potature, foglie ottenute dalla pulizia di giardini, terreni ecc.. e altri prodotti organici ottenuti dalle lavorazione in cucina (fondi di caffe, bucce di ortaggi ecc) vi potrebbero conferire, (oltre gli appositi cassonetti per l’umido) avendo in cambio del fertilizzante utilizzabile, senza agenti chimici contribuendo ad un’agricoltura sostenibile, naturale, biologica. Il processo di compostaggio è relativamente semplice, ed in qualche mese (3-4) si potrebbe avere tale materiale. Inoltre in alcuni comuni, per coloro che dimostrano di compostare in modo corretto privatamente per il proprio orto, giardino, terreno ecc.. ossia il cosiddetto “compost domestico” viene riconosciuto uno sconto sulla TARI in quanto contribuiscono a diminuire peso e volume dei rifiuti e i costi derivanti da essi.

Proposta nr. 2

NAVE TRASPORTO RIFIUTI

Un altro punto che desideriamo affrontare è quello della nave impiegata al trasporto dei rifiuti, che, ormeggiata nel porto “Sottomonastero” provoca vari disagi a paesani e turisti, soprattutto nel periodo estivo in quanto, purtroppo, rilascia sgradevoli odori, e riteniamo tale soluzione non decorosa. Desideriamo dunque proporre alcune soluzioni, una di queste consiste nella possibilità che la nave venga caricata in orari notturni, agevolando anche la viabilità. La seconda soluzione consiste nel poter ancorare la nave in rada e farla approdare solo ed esclusivamente per il tempo necessario al carico/scarico dei mezzi.

Proposta nr.3

IL BALCONE PIU’ BELLO

Sarebbe un’idea carina quella di poter decorare e rendere ancor più belli e ancora più caratteristici i vicoli e le strade delle isole eolie. L’idea del “balcone più bello” già utilizzata anche in vari altri comuni, sarebbe possibile da adottare anche qui, per dare un aspetto più curato e colorato in varie zone delle isole. Con l’occasione ogni cittadino potrebbe dedicarsi quando come e quanto può, a curare il proprio balcone abbellendolo con piante e fiori, cosi come i giardini e le terrazze, dando un volto nuovo a quello che siamo soliti vedere. I premi potrebbero consistere ad esempio nel regalare altre piante incentivando il verde, buoni spesa ortofrutticoli, una tantum da scontare nelle imposte comunali, o delle targhette ricordo, in base ai fondi a disposizione.

Proposta nr.4

ORTI COMUNALI CONDIVISI

La proposta degli orti comunali condivisi nasce dalla possibilità di sfruttare i terreni in possesso del comune, in stato di abbandono, e renderli utili ai fini di trasformarli in orti che potrebbero essere affidati tramite bando, sia a singoli che a gruppi di più persone, famiglie e/o amici, che non essendo possessori di alcun appezzamento di terreno, possano usufruirne, dando in cambio una sicurezza di pulizia di tali aree, riducendo rischi e propagazione di incendi nella stagione estiva, o pagando una piccola somma simbolica di affitto (in base al periodo che si dovrà stabilire) che il comune potrebbe riutilizzare per la pulizia delle stradine comunali, dei sentieri o investire sempre in ambito ambientale.

Possibili miglioramenti – Segnalazioni – Richieste

In questa sezione, ci teniamo ad evidenziare alcune carenze e segnalare alcune problematiche, che speriamo vengano risolte concretamente.

Segnaliamo il pessimo stato in cui versano i cassonetti spesso rotti, come dimostrano le foto allegate a fine documento dove viene indicata anche la zona in cui sono collocati. Inoltre in alcune zone non tutti i cassonetti per la raccolta differenziata sono presenti.

Sarebbe inoltre opportuno che venga aumentato il numero dei cestini e posaceneri sul corso principale, nel lungomare di canneto e nei principali punti di interesse dell’isola, cercando di evitare gesti incivili, come i mozziconi delle sigarette gettati per terra che provocano danno ambientale non indifferente stando al lungo periodo di degradabilità.

CHIEDIAMO

  • se possibile, che almeno una volta ogni 2 settimane ci sia un mezzo addetto alla rimozione dei rifiuti ingombranti per ottemperare all’inciviltà di coloro che ancora continuano a lasciare tali rifiuti ai cassonetti, e che non usufruiscono del servizio o punto di conferimento sito in località Canneto.
  • una bonifica dei luoghi in cui sono stati abbandonati rifiuti ingombranti di vario genere, soprattutto in primis nei punti panoramici e nei siti di principale interesse frequentati da isolani e turisti.
  • Che sia effettuata una giusta potatura non una capitozzatura per tutti gli alberi che ogni periodo di tempo necessitano di cure e sfoltimento, e che i rami e la legna derivante sia conferita nella possibile “zona compost” e per i rami più grandi che possano essere utilizzati come legna da ardere che sia conferita tutta in un’unica zona al fine di farla seccare, tagliare e poterla rivendere, ricavando anche un minimo guadagno che potrebbe essere usato per ricoprire qualche spesa dovuta a tali lavori.
  • Che siano effettuati dei controlli per fronteggiare il pericolo incendi, a tutela delle aree verdi, anche effettuando delle ronde periodiche giornaliere e notturne, da volontari (o ispettori ambientali, ammesso che questa figura sia ancora presente sul ns territorio), che potrebbero anche essere un aiuto considerevole contro l’abbandono di rifiuti solidi urbani fuori dall’area preposta a tale scopo.
  • Che venga effettuata la pulizia delle principali spiagge del Comune di Lipari durante tutto l’anno, in particolare durante la stagione invernale almeno una volta al mese e durante la stagione estiva almeno una volta alla settimana. Inoltre, sarebbe opportuno che almeno due operatori ecologici si occupassero della pulizia delle strade della frazione di Canneto e un operatore ecologico si occupasse della pulizia delle strade della frazione di Acquacalda.

——————————————————————————————————————–

Alla cortese attenzione dell’Assessore De Luca Tiziana

Pubblica Istruzione – Edilizia Scolastica – Cultura e Beni Culturali – Pari Opportunità – Associazionismo – Servizi Socio Sanitari – Solidarietà

Oggetto: proposte inerenti alle aree di Sua competenza

Egregio assessore Tiziana De Luca,

Con la presente, il gruppo “Giovani Eoliani” desidera sottoporre alla Sua cortese attenzione, alcune proposte, volte a migliorare alcuni aspetti, relativi alle aree di Sua competenza, ed evidenziare alcune carenze cercando di trovare soluzioni e attuando interventi utili ai fini del miglioramento dei vari servizi.

Proposta n. 1

-Frazione di Acquacalda, ex Scuole Medie.

La struttura potrebbe essere utilizzata per costruire bagni pubblici e parcheggi.

Proposta n. 2

La Frazione di Acquacalda versa in gravi condizioni da ogni punto di vista.

Fino alla fine dei lavori nella strada di Acquacalda, si richiede di organizzare e istituire un gruppo sociosanitario (OSS) in modo da garantire l’assistenza necessaria agli anziani e a tutti coloro che hanno bisogno.

Proposta nr. 3

La frazione di Quattropani non dispone di parco giochi per bambini, sarebbe molto gradita l’installazione di un’area giochi nella frazione, in località Chiesa Vecchia, nelle zone limitrofe e/o adiacenti alla piazza che potrebbero essere sfruttate a tale scopo. (non nella piazza stessa)

RICHIESTE

Richiesta n.1

Manutenzione ordinaria del parco giochi della frazione di Acquacalda

Richiesta n. 2

Manutenzione ordinaria del parco giochi della frazione di Canneto.

Richiesta n.3

Manutenzione ordinaria e riapertura del parco giochi di Lipari nella Via Tommaso Falcone (di fronte al Giudice di Pace). Eventualmente quest’area non venisse usufruita, in questa richiesta, proponiamo che i giochi installati fossero spostati e locati in un’area dove verrebbero sfruttati, ossia nella frazione di Quattropani (come da proposta nr. 3 cui sopra)

Richiesta n. 4

Si chiede di mettere a disposizione dei bambini di tutti i plessi scolastici, l’attrezzatura gioco depositata nella Scuola Materna-Elementare-Media di Canneto.

Inoltre si sottolinea il grave stato in cui versano i bagni delle medesime scuole, sollecitando un tempestivo e celere intervento, considerando l’emergenza sanitaria Covid-19.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01