Estate con maggiore organizzazione nei porti di Vulcano, Panarea e Stromboli

la riunione di questa mattina con i rappresentanti delle società che operano nelle Eolie
la riunione di questa mattina con i rappresentanti delle società che operano nelle Eolie

Una ordinanza disciplinerà accosti e sbarchi che non dovranno avvenire in contemporanea

Lipari- Secondo incontro al Comune di Lipari per coordinare accosti e sbarchi nella prossima stagione estiva negli approdi eoliani, e in particolar modo in quelli di Vulcano, Panarea e Stromboli. Isole com’è noto , nelle quali, in pieno agosto, si registra un traffico anche di 5000 visitatori in contemporanea provenienti con le motonavi per minicrociere , esclusa la movimentazione dei mezzi di linea.

Presenti i rappresentanti delle compagnie per minicrociere che offrono gite di un giorno partendo dalla Calabria e dallamassaggio 1 costa tirrenica sicula. Si va verso l’emanazione di un’ordinanza del Circomare Lipari. Imperativo categorico ” no agli sbarchi in contemporanea”, come dichiarato dal sindaco Marco Giorgianni,  ma secondo un’organizzazione da parte dei vettori , anche con loro personale a terra,  che sarà presto definita. Un sistema al quale sta lavorando direttamente il vicesindaco Gaetano Orto , controllore dei versamenti sul tassa di sbarco.

Proprio per quanto riguarda l’organizzazione il comandante di porto, Paolo Margadonna ha assicurato che sarà un’estate diversa dalle precedenti. Il sindaco Giorgianni ha dichiarato, altresì, che entro fine mese il regolamento della tassa di sbarco sarà sottoposto al vaglio del Consiglio comunale e che già dalla prossima estate saranno offerti maggiori servizi sul territorio, maggiormente programmati comunque per il 2017 viste le difficoltà legate al bilancio.