Depuratore di Lipari, qual’è il progetto esecutivo ? (2)

Riceviamo da Lucio Raffaele del comitato di protesta contro la realizzazione del depuratore a Canneto dentro e pubblichiamo ( Seconda parte):

DEP 3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Planinetria di inquadramento nel catastale conferma il rendering
MA …. SORPRESA!!!!!! Nella planimetria delle interferenza con il PIP l’impianto è più valle e senza la strada con il curvone .. cosa è successo? Quale è il progetto?

Immagine

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vediamo un’altra tavola. Ortofoto del progetto esecutivo

Immagine

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ma … non corrisponde alla planimetria di inquadramento … dello stesso progetto esecutivo approvato dai tecnici…. Come è possibile? Quale è il progetto esecutivo approvato??
Quello sopra o quello sotto? Boh… non capiamo…

DEP 3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quale è quindi il progetto esecutivo?????? Quale dei due?
E i tecnici che hanno redatto il progetto esecutivo non si sono accorti dei due progetti diversi e delle due planimetrie?
Si saranno confusi? Ma come? Non sono i migliori tecnici del campo??
Noi ci fidiamo perché al Sindaco è stato detto che sono bravissimi .. ma non si sono accorti dei due progetti esecutivi diversi che sono stati approvati. E i tecnici del Comune ed il Sindaco se ne sono accorti? Crediamo di si è una cosa plateale basta guardare le tavole.
E perché allora bisogna aspettare il 5 novembre per forse prendere delle decisioni?
Perché aspettare proprio il giorno dopo le espropriazioni? Con le espropriazioni la proprietà dei terreni passa al Comune di Lipari.
Un’opera forse non conforme alle prescrizioni urbanistiche sta per essere realizzata su un terreno che è del Comune di Lipari.
C’è un progetto esecutivo approvato che sembra presentare delle stranezze e degli errori.
E chi ne risponderà se l’eventuale non conformità dovesse essere accertata, Solo i progettisti o anche il proprietario del terreno e quindi anche il Comune di Lipari che è stato messo a conoscenza pubblicamente di tutto.
Ma ci domandiamo anche: siamo sicuri che per lo stralcio della messa in sicurezza del pendio così come previsto nel definitivo i progettisti non si sono confusi così come per le tavole del progetto esecutivo approvato?
Che poi .non abbiamo capito ancora quale sia.
E in caso di bombe d’acqua o alluvioni franerà tutto dopo i primi sbancamenti? Ci sono relazioni del Genio Civile sul punto?
A fronte di tutte queste problematiche e confusione perché non emettere immediatamente un’ordinanza di sospensioni lavori per fare chiarezza prima dell’esecuzione degli espropri e degli inizi lavori e degli sbancamenti? Cosa può rischiare il Comune di Lipari?
Un ricorso al TAR, forse. E se non si sospendono i lavori ? Cosa può rischiare il Comune di Lipari?
Perché non segnalare immediatamente anche di domenica queste problematiche al Prefetto e domandargli cosa fare così che ognuno, Comune, Sindaco e Prefetto si assuma pubblicamente le proprie responsabilità?
O bisogna sempre attendere e rinviare, fissare riunioni, discutere per poi non prendere nessuna decisione?
Dum Romae consilitur, Saguntum expugnatur (Mentre a Roma si discute, Sagunto viene espugnata la traduciamo questa volta ,così forse viene capita) frase che attualizziamo anche così viene meglio capita con “Mentre a Piazza Mazzini si discute, Canneto viene espugnata.”