Del Bono (Federalberghi) : “isole minori sicure ma continuare a rispettare le regole”

Somministrati quasi 70 tamponi tutti con esito negativo a Panarea. È questo il risultato di una verifica condotta prontamente dall’Amministrazione Comunale, dalla Polizia Municipale e dal Comando dei Carabinieri, dalla Capitaneria di Porto, attraverso il coordinamento e sostegno all’USCA – Unità Speciale di Continuità Assistenziale di Lipari.

L’indagine era stata ritenuta necessaria a seguito della tardiva comunicazione (48 ore) dell’ASP di Napoli che aveva avuto modo di riscontrare la positività di due turisti passati da Panarea. Il tempestivo intervento da parte dei presidi locali hanno, infatti, permesso di scongiurare la messa in quarantena del personale delle strutture ricettive e degli altri operatori turistici che con questi erano entrati in contatto.

“Le isole minori e nell’occasione le Eolie si dimostrano luoghi particolarmente sicuri grazie anche alla reattività delle amministrazioni locali, delle forze dell’ordine e della popolazione locale. Per questo reiteriamo il nostro appello – ha sottolineato Christian Del Bono, presidente di Federalberghi isole minori della Sicilia – affinché si continuino a rispettare le regole: unico strumento a nostra disposizione per ridurre al minimo i rischi di contagio in presenza di persone contagiate dal Covid-19. Ringraziamo, infine, invitandoli a non abbassare la guardia, il sindaco Giorgianni e la sua amministrazione, le forze dell’ordine, l’USCA e l’ASP di Messina per il pronto ed efficace intervento.”

Federalberghi Isole Minori della Sicilia
Federalberghi Isole Eolie

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01