Dai ” Giovani Eoliani” idee per la destagionalizzazione

Il Gruppo ” Giovani eoliani” attraverso il rappresentante Domenico Palamara scrive all’ assessore al turismo –programmazione – sport e spettacolo –ecologia-servizi rsu e ambiente sviluppo economico ed attività produttive

Oggetto: Proposte di destagionalizzazione turistica isole eolie

Egregio assessore Taranto Massimiliano,

desideriamo sottoporre alla Sua attenzione alcune proposte che hanno il fine di destagionalizzare e far conoscere il meglio delle nostre splendide isole in periodi in cui solitamente la stagione turistica è ai minimi livelli se non addirittura inesistente, facendo in modo che quest’ultima si prolunghi dal mese di Marzo fino ai primi di Novembre. Cio’ produrrebbe molti benefici per le attività, per i lavoratori e per svariati settori, contribuendo ad un rilancio economico e sociale di tutte le isole.

Iniziamo con la presentazione della prima proposta:

CREAZIONE EOLIE CARD

Con questa card che verrà rilasciata ai turisti/ospiti che soggiorneranno nelle Isole Eolie per almeno una settimana (7 notti) nei mesi di bassa stagione (dal 1°marzo – mese di aprile – maggio, fino al 15 giugno – e dal 15 settembre fino al 3 Novembre) gli ospiti avranno possibilità di sconto su:

  • Trasporti
  • Servizi ( es. ristorazione, stabilimenti balneari ecc..)
  • Alloggi
  • Luoghi di interesse culturali e storici

Trasporti: con la Eolie Card il pagamento della tassa di sbarco sarà versato una sola volta, nel caso in cui i turisti che visitino le Eolie ritornino nell’arcipelago nell’arco dello stesso anno (ad accezione dell’isola di Salina con cui bisogna interagire per capire la loro predisposizione a tale iniziativa) e la possibilità di sconto tariffa per famiglie, coppie e gruppi numerosi (num. da stabilire con Società di navigazione) o spostamenti (tra le isole) tramite soc. di navigazione locali che effettuano escursioni. Sconto anche per i trasporti via terra bus, taxi, servizi spiaggia sempre per i possessori della Eolie Card.

Servizi: sconto su ristoranti, bar, visite e degustazioni in aziende agricole e vinicole. Sconto lidi e stabilimenti balneari

Alloggi:sconto sul pernottamento in case vacanza, hotel, B&B, residence.

Luoghi di interesse culturali e storici: attraverso la Eolie Card si potrà ottenere uno sconto sulle visite al museo, libero accesso al castello ai parchi e siti archeologici con fornitura gratuita di deplian informativi.

N.B. lo sconto dovrà essere calcolato in base all’attività/servizio

Esempio: trasporti marittimi 35% soc. navigazione 15-20% – trasporti via terra 15-20% – Servizi 20-25% Alloggi 15-20% – Luoghi di interesse culturali e storici 20-30%

La seconda proposta è

LE 7 ISOLE EOLIE IN 7 GIORNI

Si tratta di un pacchetto soggiorno con itinerari prestabiliti (che gli ospiti possono scegliere in base ai propri interessi) che prevede (come dice il titolo stesso) la visita di una isola al giorno (sempre da verificare la disponibilità a tale proposta per l’isola di Salina) . Le visite o piccole gite avranno lo scopo di far conoscere i principali punti di interesse delle singole isole, dal giro dell’isola via mare, via terra, culturali, percorsi trekking immersi nella natura e nei colori Eoliani della macchia mediterranea tra il profumo delle ginestre, tour enogastronomici con visita in aziende agricole vinicole che potranno offrire degustazioni avendo modo di far conoscere i propri prodotti e far assaporare agli ospiti i veri ed autentici sapori eoliani. Far conoscere la nostra storia, la nostra cultura, con pacchetti storico/culturali per condividere le nostre usanze e i nostri costumi, lasciando agli ospiti la voglia di ritornare e scoprire molto di più di quello che ovviamente possono “vivere” in un solo giorno per isola.

A tal proposito sono da programmare alcuni pacchetti che potrebbero attirare vari interessi

Esempio pacchetti

Pacchetto 7 isole in 7 giorni con “Programma enogastronomico” : pacchetto basato principalmente sulla visita alle isole con principale scopo di tour enogastronomici, dal pranzo con piatti tipici eoliani, alla visite delle aziende agricole e vinicole locali, con aperitivi al tramonto e cene a base di pesce con il pescato locale. Il programma enogastronomico prevederebbe anche escursioni in barca dove i turisti possano avere l’opportunità di pescare e mangiare il pescato a bordo delle imbarcazioni, dunque “pescato e mangiato” che sia la totanata, pescato di pesce azzurro in generale, raccolta frutti di mare ecc ( in base ovviamente alle limitazioni pesca vigenti in determinati periodi.)

Pacchetto 7 isole in 7 giorni con “programma wellness e trekking”: pacchetto orientato principalmente al relax e alla vera “full immersion” nella natura con percorsi trekking, attività e sport all’aperto (yoga, pilates, meditazione , ecc.. ) in punti panoramici delle isole o in parchi, trattamenti in s.p.a anche naturali come lo sono i fanghi e le acque calde dell’isola di Vulcano, aperitivi e degustazioni al tramonto con musica soft. Scalate ai vulcani (cratere di Vulcano e Stromboli per quanto possibile)

Pacchetto 7 isole in 7 giorni con “programma storico/culturale” : pacchetto basato principalmente sulla scoperta delle tradizioni, sul far conoscere agli ospiti la nostra storia, da cui derivano molte delle nostre usanze attraverso visite guidate ai musei, ed ai reperti archeologici compresi i siti marini con immersioni subacquee. Rappresentazioni teatrali, folkloristiche ed incontri con autori, poeti, musicisti e artisti eoliani tutti.

Le proposte pacchetto esposte sono naturalmente un riassunto sommario per la comprensione di quelle che potrebbero essere le varie opportunità che possiamo offrire e prevedono l’utilizzo della Eolie Card presenta cui sopra.

E’ ovvio, che è opportuno e doveroso un vero e proprio programma settimanale con orari e itinerari delle isole che al momento purtroppo non è possibile stilare in quanto occorre una cooperazione tra i vari imprenditori dei vari settori e di tutte le figure previste in tale proposta.

Occorre una comunicazione, una sinergia, tra tutti i settori per prolungare aperture delle strutture alberghiere e dei vari servizi, stabilire un prezzo equo per i pacchetti facendo un all-inclusive, in modo più vantaggioso possibile per ambe le parti.

Terza proposta – SAGRE, EVENTI E SPORT

Riteniamo che sarebbe opportuno iniziare istituire ufficialmente, pubblicizzare ingrandire delle sagre locali e degli eventi che potrebbero attirare turisti e curiosi sempre in questi periodi di bassa stagione, sagre del cappero, dei dolci tipici eoliani, dei vini eoliani ecc. ecc.. . Alcune di queste iniziative sono già presenti, ma , bisognerebbe investire e fare un programma (anche weekend in occasione di tali eventi) dove i visitatori possano passare qualche giorno nelle isole dedicandosi oltre che alla visita dei luoghi anche alle degustazioni, allietati da spettacoli e rappresentazioni vari, mercatini locali con prodotti e manufatti handmade ecc ec

Non per ultimo di importanza si potrebbe inoltre cercare di puntare anche ad un turismo sportivo, con : off-road nei sentieri sterrati dell’isola, maratone, canottaggio, vela, nuoto, pesca sportiva ecce cc..

Quarta proposta – UNIFORMARE TARIFFE ALLOGGI.

Riteniamo sia utile e necessario istituire una tabella prezzi/tariffario suddiviso principalmente per tipologia di alloggio e periodo stagionale, in modo che non ci siano difformità e disparità sui prezzi e si faccia in modo di uniformare il mercato facendo si che lo stesso alloggio non venga svenduto attirando la tipologia di turismo di cui ogni anno ci si lamenta. Le isole non vanno svendute! Non è possibile che la stessa tipologia di alloggio “persona x” lo venda a 30€ “persona y” lo venda a 15€. Riteniamo dunque utilissimo che venga istituito un tariffario con successivi controlli affinché venga adottato, che ponga fine a questa guerra di accaparramento del turista/cliente e che lo stesso sia più libero di decidere con tranquillità dove prenotare la propria vacanza, se in hotel, b&b, casa vacanze, residence ecc..

La ringraziamo per l’attenzione dedicataci

Speriamo che sia d’accordo con le nostre idee ed iniziative, in quanto tutti vogliamo il meglio per questo paradiso in cui viviamo, e saremo tutti d’accordo sul fatto che le isole Eolie non possono vivere di turismo solo un paio di mesi l’anno. L’economia delle Eolie ha bisogno di risorgere.

Con queste 4 proposte, in cui crediamo, potremmo avere l’occasione di far conoscere questo arcipelago incontaminato di cui siamo lieti di far parte, condividendo con gli ospiti che avranno l’occasione di venirci a trovare, il meglio che possiamo offrire.