CSA sollecita Sindaco a liquidazione spettanze ai dipendenti

Lipari- Nota del coordinatore provinciale CSA , comitato provinciale di Messina, Pietro Fotia, al Sindaco e  al Presidente della Delegazione Trattante con la quale  si sollecita la liquidazione delle spettanzeai dipendenti, relative al salario accessorio 2013 e 2014 e definire l’anno 2015.

 

Oggetto: Contrattazione Decentrata.

Lo scrivente Coordinatore Provinciale del CSA Regioni Autonomie di Messina,

premesso che non è stata perfezionata, così come rassicurato dall’amministrazione la contrattazione decentrata afferente gli anni 2013/2014;

che adesso è da definire anche l’anno 2015;

che il ccdi, è un importante strumento di programmazione, che non attiene solo la liquidazione delle somme ai dipendenti, ma all’intento dell’Ente di porre in essere specifiche attività per raggiungere obiettivi prefissati,

che una volta richieste, le prestazioni lavorative, vanno remunerate, nessuna eccezione, anche dipendente da problematiche economiche/finanziarie;

tutto ciò premesso

INVITA

a porre in essere in essere, tutti gli atti necessari per procedere alla liquidazione delle spettanze ai dipendenti, che si rammenta, sono già state predefinite nelle precedenti sessioni contrattuali, e non possono essere modificate “a posteriori”.

Si avverte che nel denegato caso contrario, verranno poste in essere tutte le azioni necessarie, affinché i dipendenti vengano integralmente soddisfatti. Nel caso di specie, oltre a decreti ingiuntivi, nei casi possibili, che verranno predisposti gratuitamente dallo studio legale di questa O.S., con aggravio di spese per il comune, si procederà a proclamare lo stato di agitazione, con interruzione dei servizi, che dipendano da istituti contrattuali, la cui esecuzione è collegata a somme da erogare secondo criteri predefiniti nel ccdi.

IL COORDINATORE PROVINCIALE

dott. Pietro Fotia