Cresce il turismo extralberghiero in Sicilia

Cresce senza sosta, in giro per l’Italia, il valore del turismo extralberghiero. Secondo quanto riporta AdnKronos il giro d’affari di questo segmento in Sicilia vale 120 milioni di euro, calcolato su appena il 10% dei posti letto venduti. E uno dei dati del rapporto Otie sull’accoglienza extra alberghiero anticipato durange la presentazione della IV edizione della Bte, la Borsa del turismo extra alberghiero, ideata da Confesercenti è co-organizzata dall’assessorato regionale al turismo, in programma a Bagheria (Palermo) dal 7 al 11 novembre.

Un settore, quello extralberghiero, che negli ultimi cinque anni nell’isola ha conosciuto un incremento del 50 per cento degli arrivi e del 30 per cento dei pernottamenti, grazie soprattutto ai turisti stranieri e a una crescita delle tipologie di accoglienza passate da 20 a 80. «Possiamo vivere di turismo ma dobbiamo davvero far sì che in questa terra sia possibile – ha affermato l’assessore regionale al turismo Manlio Messina -. L’extralberghiero rappresenta un settore di grande strategia che va accompagnato sia sotto il profilo della promozione che della formazione. Come Regione dobbiamo fare la nostra parte e incrementare le risorse a disposizione» (travelquotidiano.com)

mondo alberghiero

Share