Controlli alle navi per le Eolie della Capitaneria di Milazzo

La Capitaneria di porto Guardia Costiera di Milazzo ha intensificato i controlli in ambito portuale, in modo particolare alle navi che effettuano trasporto di passeggeri in servizio di linea con le Isole Eolie per verificare il rispetto delle vigenti normative comunitarie e nazionali in materia di sicurezza della navigazione.

I controlli hanno comportato l’accertamento di alcuni illeciti di natura penale e amministrativa: in particolare una nave in partenza dal porto di Milazzo aveva caricato un numero di mezzi superiore a quello consentito e, pertanto, i militari intervenuti hanno elevato due sanzioni amministrative a carico del Comandante e dell’armatore della medesima unità pari complessivamente ad Euro 16.900 previste dal Codice della Navigazione marittima. Il Comandante dell’unità è stato inoltre deferito alla competente Autorità giudiziaria per violazioni a leggi e regolamenti relativi alla sicurezza della navigazione.

In altra occasione si è accertato che un autocarro sbarcato da una nave di linea presso il porto di Milazzo e proveniente dalle isole Eolie, trasportasse un carico di rifiuti derivanti da lavori di costruzione e demolizione edilizia, senza le necessarie autorizzazioni (iscrizione all’albo dei gestori ambientali) e senza i previsti formulari dei rifiuti, come stabilito dal D.Lgs. 152/2006.

In questa occasione i militari hanno proceduto al sequestro del carico di rifiuti e del mezzo che li trasportava, a deferire alla competente Procura della Repubblica il conducente del mezzo e ad elevare la sanzione amministrativa di complessivi 3.100 Euro a carico dello stesso soggetto.

I controlli proseguiranno nei prossimi giorni con l’obiettivo di garantire il rispetto da parte degli operatori delle normative inerenti la sicurezza della navigazione e portuale.