Comprensivo Lipari 1 e il cinema

Michele Merenda

bougleuxEOLIE – L’ambiente scolastico eoliano coinvolge l’intero territorio dell’arcipelago e denota un ampio raggio di interessi capace di coprire differenti discipline, grazie soprattutto alla collaborazione tra tecnici del settore e docenti. La dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo “Lipari 1” Mirella Fanti, il regista Alberto Bougleux e la docente Teresa Perre sono stati ospiti del Centro Studi Eoliani di Lipari in occasione del festival “Un Mare di Cinema”, giunto alla sua XXXI edizione. Durante la serata di mercoledì scorso sono state illustrate le iniziative che l’istituto ha in questi ultimi anni dedicato al cinema, all’espressione audio visuale e alla comunicazione multimediale.

Il presidente del Centro Studi, Nino Saltalamacchia, ha introdotto la serata sottolineando l’importanza del linguaggio cinematografico sia per la formazione che per l’identità culturale. Dal canto suo, la dirigente scolastica ha esposto gli interventi innovativi per l’introduzione delle nuove tecnologie e l’insegnamento a distanza; ha ricordato la creazione di spazi museali all’interno delle scuole dedicati alla memoria scolastica (Museo della scuola a Salina) e all’archivio documentario delle isole (Museo del cinema di Stromboli). Tutti progetti destinati alla didattica, ma anche aperti al territorio e arricchiti da contributi regionali, nonché dall’apporto delle comunità locali.

La docente Teresa Perre ha quindi presentato il nuovo progetto del Museo di Alicudi, pensato come luogo di raccolta e riflessione sulla memoria dell’isola stessa. Alberto Bougleux – curatore del Museo di Stromboli e ideatore del progetto LAPA TV –, invece, ha ripercorso la storia della sua collaborazione con la scuola (prima con l’Istituto comprensivo “Isole Salina” ed oggi, dopo il successivo accorpamento, con “Lipari 1”), sottolineando l’importanza espressiva dei linguaggi visivi. Al termine dell’incontro sono stati proiettati i reportage e le animazioni creati dagli alunni nei progetti di LAPA TV, dal 2004 ad oggi.

A seguire, il pubblico ha potuto avere visione dei vecchi filmati della Rai sulle isole e sull’emigrazione, grazie alla convenzione della scuola con Teche RAI che ha fornito tutto il materiale di archivio dagli anni ’50 agli anni ’80, oggi custodito nel Museo del cinema di Stromboli presso la scuola dell’isola. (nella foto, da sinistra: Mirella Fanti, Alberto Bougleux e Teresa Perre)