Comitato 20-30, Conti : workshop su Zona Franca Urbana

Il Presidente richiama Federalberghi all’interesse collettivo e annuncia l’appuntamento per la seconda decade di giugno

(Comunicato) Il 22 maggio abbiamo avuto l’opportunità di relazionare in consiglio comunale trasferendo ad ogni singolo consigliere le nostre preoccupazioni ma anche quelle proposte che riteniamo valide ed applicabili attraverso un percorso politico che correttamente è partito dal consiglio comunale la cui composizione è espressione della volontà popolare, la stessa che adesso, anche per il nostro tramite, plaude all’iniziativa avviata dal consiglio e tradotta in una delibera di indirizzo con la quale impegna l’amministrazione comunale a predisporre la documentazione necessaria per l’istituzione della Zona Franca Urbana.

È stato dato un primo importante segnale ed è per tale ragione che ci sentiamo di dover ringraziare tutto il consiglio comunale ed in particolare il suo Presidente che ci ha messo nelle condizioni di poter esporre e condividere con il civico consesso idee, progetti e riflessioni utili alla crescita delle nostre aziende ed alla tutela di tutti i lavoratori. Spiace che una parte residuale delle associazioni presenti sul territorio, seppur rappresentante una categoria importante, anche se non in maniera esclusiva, abbia manifestato un certo dissenso sul metodo o, forse, sul merito secondo cui alcune loro iniziative non sarebbero state accolte.

In realtà i fatti dicono altro ed è curioso che la predica sia stata avanzata da chi, presumiamo per senso di cortesia, ha sempre partecipato alle riunioni promosse dalle altre associazioni ma non ne ha mai condiviso i contenuti privilegiando l’atteggiamento individualista alla logica del gioco di squadra. L’interesse è collettivo ed oggi dobbiamo cominciare a farcene una ragione tutti, nessuno escluso, e la direzione da seguire non può prescindere dalla individuazione di obiettivi comuni.

Dal miglioramento del sistema trasporti alle defiscalizzazione delle imposte, proposte concrete che attraverso una sinergia comune possono ottenere consenso nelle opportune sedi. Un piccolo traguardo è stato raggiunto, adesso la palla passa all’Amministrazione che dovrà, se vorrà , predisporre gli incartamenti necessari  per rendere più credibile ed appetibile la nostra proposta. Rimaniamo disponibili ad eventuali nuovi chiarimenti qualora dovesse essercene la necessità e non faremo mancare la nostra collaborazione lì dove ci venisse richiesto ed è in quest’ottica, immaginando di agevolare il percorso amministrativo, che intendiamo promuovere, per la seconda decade di giugno, un workshop  che tratterà l’argomento della Zona Franca Urbana alla presenza di autorevoli esponenti del governo nazionale.

Il Presidente   

Danilo Conti