Collegamenti con le Eolie : la Regione Basilicata punta alle partenze da Maratea… ma agli eoliani chi ci pensa ?

Ci provano tutti nel basso tirreno, e non da ora. L’appeal estivo delle Eolie, del resto, è una carta da giocare. I bisogni dell’arcipelago invece sono un’altra storia. Sono lasciati, come dimostrato dai nuovi bandi, agli studi di società e direttive politiche che non soddisfano i principali fruitori del servizio della continuità territoriale.

Ma sui bandi non è detta ancora l’ultima parola con la speranza che prima o poi si capisca e si faccia capire che questo è l’arcipelago più vasto d’Italia e che merita un’attenzione particolare. L’introduzione della media stagione è una buona notizia ma non basta e c’è tanto altro da fare. Veniamo all’ultima novità extraterritoriale: “La Regione si prepara a collegare la Basilicata alla Sicilia, attraverso la creazione di un polo turistico fra la Perla del Tirreno e le isole Eolie”. Lo ha annunciato all’Ansa l’assessore regionale alle infrastrutture della Basilicata, Donatella Merra, dopo un incontro a Maratea (Potenza) con il sindaco della città, Daniele Stoppelli e con gli esponenti dell’ufficio circondariale marittimo.

“Abbiamo già iniziato a lavorare – ha spiegato Merra – e siamo convinti che l’estate prossima il polo turistico di Maratea sarà agevolmente collegato alle isole Eolie con un servizio navale ed un sistema di traghetti e di imbarcazioni.

Oggi – ha aggiunto l’assessore – abbiamo compiuto un primo passo fondamentale per procedere rapidamente alla istituzione di questo nuovo itinerario, interloquendo con la Capitaneria di Porto e con le grandi aziende che si occupano di questo tipo di trasporti”.