Capsule caffè, su quali orientarsi

Un mercato che è diventato estremamente ricco e variegato soprattutto negli ultimi anni, dopo un’iniziale fase caratterizzata da una sorta di diffidenza da parte dei consumatori. Il caffè d’altra parte, soprattutto in Italia, è un rito legato finanche ad aspetti culturali e folkloristici, è normale che qualsiasi stravolgimento venga visto, in fase iniziale, con sospetto.
Oggi la deriva sembra essersi invertita ed il mercato del caffè in capsule viaggia a gonfie vele anche grazie al web, dove trova un terreno fertile per la propria proliferazione. Di tipologie ce ne sono tante, ognuna ha proprie peculiarità e caratteristiche. Vediamo come orientarsi nella scelta e da quali specifiche partire.

Come funziona il caffè in capsule?

Veloce da preparare anche a casa e in ufficio, senza dover necessariamente andare al bar. Ecco il vantaggio principale del caffè in capsule, un fattore di comodità. In alcuni casi è possibile avere il medesimo gusto dell’espresso tradizionale, a patto di sapersi orientare nella scelta delle giuste capsule.
Una capsula di caffè è un contenitore cilindrico che contiene al proprio interno una monodose pressata, che deve essere poi inserita nella relativa macchina. Oggi esistono macchine da caffè che consentono di utilizzare capsule di ogni marca, viceversa ce ne sono altre che sono invece ancorate ad una specifica marca di macchina da caffè.
Ecco allora che prima dell’acquisto si deve valutare la capsula e non la macchinetta: una volta che si trova il caffè adatto, il cui gusto è ritenuto ottimale per i propri parametri, si procede poi alla scelta della macchinetta che possa supportare quelle capsule.
Quali sono le più richieste sul mercato? di grande successo sono soprattutto le capsule Mitaca, espressione del Made in Italy, che nascono dalla collaborazione che prosegue ancora oggi tra l’Azienda Mitaca e il Sig. Dino Macchi. Ci sono poi le capsule Lavazza, quelle Nespresso e le Illy a completare il quadro delle più ricercate.

Prezzo delle capsule

Ultima nota per quanto riguarda il costo delle capsule di caffè: il relativo costo. Che di base è più alto rispetto a quello del caffè da prepararsi con la vecchia moka a fronte di notevoli vantaggi, su tutti la facilità di preparazione. Anche il gusto poi ha evidenti punti di forza, visto che la moka richiede comunque una certa abilità nella preparazione.
Nella scelta delle capsule si dovrebbe poi valutare il discorso relativo alla sostenibilità: la quantità di rifiuti che si producono è enorme, si parla di circa 6 kg a testa per singolo cittadino su base annua, a fronte di una non sostenibilità per l’ambiente. Alcuni produttori di capsule hanno intrapreso un percorso virtuoso utilizzando materiali compostabili per la realizzazione di capsule.