Botti di capodanno e rispetto per un lutto

di Francesco Coscione

Mi permetto un umile appello. Questa sarà la notte di capodanno ma, forse la voglia di festeggiare, non è uguale in tutti i cuori. C’è una famiglia che ha subito un gravissimo lutto per la perdita di ciò che di più caro esista nella vita. Nessuno pretende nulla, l’umiltà e la dignità di queste persone è immensa ma, forse, potremmo evitare di strisciare carta vetrata su quello che dovrebbe essere il dolore di tutti.

Una comunità solidale e comprensiva si vede anche in questi momenti. Evitiamo fuochi artificiali, petardi, botti e quant’altro, almeno in prossimità della loro casa dove sono stretti in una sofferenza inimmaginabile attorno ad un amore volato in cielo.

Alla famiglia di Giuseppe un abbraccio di affetto immenso da parte di tutta la nostra famiglia. Grazie.Francesco Coscione e Famiglia