Bilancio: Art.1 accusa l’Amministrazione di “dilettantismo politico”

Art. 1 Autonomia e libertà  COMUNICATO STAMPA

Ancora una volta questa amministrazione pecca di dilettantismo politico.

Alessandra Falanga, Segretario Art. 1
Alessandra Falanga, Segretario Art. 1

A qualche giorno dalla presentazione del bilancio in consiglio comunale nessuna riunione si è tenuta con tutte le forze di maggioranza per discutere sulle voci che colorano un bilancio comunale che già ha lasciato qualche ferito (ex pumex) per strada.

Si discute sulla possibilità di aumentare la tassa di soggiorno senza entrare nel merito di voci che potrebbero essere serenamente modificate a vantaggio di tutti i contribuenti ma l’atteggiamento politicamente dilettantistico dell’assessore non consente un confronto.

Probabilmente l’avere perso per strada due consiglieri non ci legittima a partecipare ad un confronto sulle questioni relative alla definizione del bilancio ma riteniamo di essere a tutti gli effetti una forza di maggioranza e, nel nostro piccolo, stiamo dimostrando, perché messi nelle condizioni di farlo, di contribuire a creare le condizioni per uno sviluppo economico del nostro territorio.

Ancora una volta, e per un altro anno, nulla si stà facendo per aumentare la percentuale di differenziata raccolta nel nostro territorio ed è questo il tema che deve essere maggiormente sensibilizzato se si intende risparmiare sui costi di gestione di un servizio spesso fatto male e che incide particolarmente nelle casse di alcune categorie.

Ci sono altri servizi che possono essere migliorati e che produrrebbero da subito un effetto positivo per le casse comunali per questo motivo riteniamo che non bisogna andare fieri di essere riusciti a non aumentare i tributi quando, con la partecipazione ed il confronto,si possono creare le condizioni per aumentare gli introiti per il comune,muovere l’economia e ridurre le TASSE soprattutto a quelle categorie che rappresentano il motore trainante della nostra economia.

Coinvolgere nella raccolta differenziata seria, gli esercenti garantendo loro un premio in termini di riduzione di imposta sulla tassa relativa all’occupazione suolo,gli albergatori garantendo loro una importante riduzione sulla tassa dei rifiuti( oggi assolutamente iniqua)

I semplici nuclei familiari con la previsione della riduzione del 30% sulla TASI,produrrebbe certamente un risparmio per il comune in termini di costi di conferimento in discarica,un risparmio per tutti i contribuenti e,cosa di non poco conto,un comune più virtuoso.

 

Il segretario cittadino

Alessandra Falanga