Atto intimidatorio a Danilo Conti, l’ennesimo a Fossa Monte

Lipari- Atto intimidatorio nei confronti dell’imprenditore e neo presidente del Bio-Distretto Eolie , Danilo Conti nella località di Fossa Monte . ” Dopo furti, taglio di recinzione, posizionamento di trappole illegali nella mia proprietà e forse avvelenamento dell’acqua d’irrigazione- ha scritto in una nota-  martedì all’imbrunire qualcuno si è introdotto nella mia proprietà tagliando entrambe le gomme posteriori di un mezzo aziendale, utilizzato per lo spostamento di terra e pietre. Ho chiaramente sospetti, piuttosto fondati, su persone che frequentano abitualmente la zona e che quella sera si sono intrattenute fino a tardi nei paraggi. Infatti terminati i miei lavori di potatura, quando ormai era quasi buio, sono andato via dalla vigna e qualcuno mi ha tagliato i copertoni rendendoli inutilizzabili.Per portare avanti questo progetto nel cratere del monte- ha continuato Conti- da 6 anni sto togliendo risorse alla mia famiglia, ad opportunità per i miei figli e sto facendo sacrifici fisici ed economici enormi ed è triste ammettere che questo paese è popolato ancora di tanta gente malata” .

Ed ancora, ” che sappia costui, che io non mi fermo, se brucerà ricostruirò, se avvelenerà le piante ripianterò, se ruberà ricomprerò, ma la sua è una battaglia persa perché sono una roccia e che ci vogliono gli attributi per affrontare la vita ed a questa persona evidentemente non sono stati dati in dotazione”.

A Danilo Conti la solidarietà del Giornale di Lipari.

massaggio 1