Tarnav collegamenti veloci

Sidoti : la chiesa non può abbandonare i giovani di Lipari

centro giovanile

Riceviamo da Angelo Sidoti e pubblichiamo

Manifesto questo commento sul Centro Giovanile di Lipari non come fratello di Gianna Sidoti, animatrice per diverse generazioni di tanti ragazzi – oggi adulti – e nemmeno quale nipote di Padre Sardella, Parroco della Cattedrale di Lipari, da sempre vicino ai giovani, ma come genitore.

Trovo assurdo che la Curia privi la propria Comunità di un luogo di incontro per i giovani nel quale poter ancora coltivare non solo i valori religiosi ma anche quello della amicizia e della ricreazione/divertimento.

Sono nella memoria di tutti noi i recital organizzati ogni anno dal Centro Giovanile, che mettevano sempre in risalto i temi delicati nella nostra Comunità.

Vogliamo abbandonare queste buone abitudini nella nostra Comunità Eoliana?

Vogliamo restare tutti nell’indifferenza più assoluta come quando si affrontano temi delicati del nostro Paese? Spero di NO, lo dico come Cattolico ed Eoliano.

Lo scopo della Chiesa prima di tutto consiste nel radunare i propri fedeli non disperdendoli lasciando per strada tanti ragazzi e adolescenti che, diversamente, verrebbero tratti in inganno da modi di vita non rispettabili presenti sul nostro Territorio come in tanti altri.

Spero, quindi, che ci sia presto un chiarimento da parte dei rappresentanti della Chiesa locale sul tema Centro Giovanile. Se il problema fosse la disponibilità dei locali ritengo che i fabbricati di cui dispone la Curia non siano solo quelli del Palazzo Vescovile ex Seminario. La Chiesa è missionaria per definizione e “i giovani sono la speranza della missione”.

Questa la nota di Angelo Sidoti. Ma cosa è successo ? Lo ha ha spiegato in un post su Fb , Gianna Sidoti: ” Le attività del Centro Giovanile di Lipari – ha scritto- sono SOSPESE per la NON DISPONIBILITA’ dei locali da parte della Curia a causa di una presunta non agibilità degli stessi. Non voglio commentare in questo gruppo per lasciare a tutti il bel ricordo di un esperienza bellissima che ha arricchito l’adolescenza di tante generazioni e la vita sociale in generale della città di Lipari. Quello che è stato il Centro Giovanile sono sicura che resta un esperienza indimenticabile nel cuore di chi lo ha vissuto. Le mie personali considerazioni, che ho già condiviso con il gruppo giovani che ho salutato ieri sera, mi riservo di scriverle a breve sul mio profilo personale”.

Share