Lipari: sub colto da embolia dopo immersione a 70 metri

anestesisti e tecnici della camera iperbarica dell'ospedale di Lipari

Anestesisti e tecnici della camera iperbarica dell’ospedale di Lipari

Lipari- E’ stato colto da embolia dopo essere sceso a 70 metri di profondità, per i lavori di riparazione alla condotta fognaria sottomarina dopo lo sversamento di liquami, nei giorni scorsi, a Porto Pignataro. Anche un sub professionista, G.A. di 50 anni, è caduto nella trappola provocata dalla rapida risalita verso la superficie senza rispettare le tappe della decompressione. Il sommozzatore ha accusato i classici sintomi : parestesie degli arti con dolori, cefalea e spossatezza. Prontamente accompagnato presso il Centro di Medicina Iperbarica dell’Ospedale di Lipari diretto dal dott. Antonio Indaimo è stato subito sottoposto a terapia ricompressiva in Camera Iperbarica per circa sette ore. Assistito dall’anestesista, dott. Nino Genovese e dal tecnico Giacona le condizioni cliniche del sub sono notevolmente migliorate e si trova ricoverato in medicina, in osservazione.

Sono numerosi ogni anno, nel periodo estivo, gli incidenti subacquei di malattia da decompressione nelle immersioni con autorespiratore. Al Centro di Camera iperbarica di Lipari, punto di riferimento per tutta la provincia, nonostante questo carente di anestesisti anche in estate, le raccomandazioni, prima di una immersione sono sempre le stesse:

  • Essere in buone condizioni psico-fisiche e non effettuare immersioni quando non ci si sente in forma;
  • Frequentare corsi specifici in centri accreditati; massima prudenza e non andare sott’acqua mai da soli;
  • Rimanere sempre in curva di sicurezza e rigoroso rispetto delle soste di decompressione;
  • Alla comparsa di sintomi ( formicolii, deficit muscolari con dolori alle articolazioni, cefalea e vertigini, spossatezza e difficoltà alla respirazione ) non sottovalutare il problema e recarsi al più presto possibile , preferibilmente entro le prime due ore dalla comparsa della sintomatologia, nel Centro Iperbarico più vicino gestito da tecnici e medici Anestesisti.

Share