Vulcano, se il volontariato viene scoraggiato

1012476_579237942149858_832009791_nRiceviamo da Giovanni Rosa e pubblichiamo:

Egr. Direttore, leggo le rimostranze del turista per quanto riguarda il degrado della “Valle dei mostri“ di Vulcano e porto a conoscenza, nella veste di Segretario dell’ Associazione Vivi Vulcano, che codesto Consiglio si è da tempo attivato per rimediare al progressivo degrado dei luoghi.

Purtroppo ogni iniziativa cozza contro la mancanza di collaborazione con gli organi istituzionali, non solo ma in un senso civico perverso di alcune fasce sociali. Non ultimo il fatto che una bellissima iniziativa abbia trovato dei “simpatici vulcanari “in vena di gratuite manifestazioni di critica demolitrice se non proprio altamente offensiva.

Giorni fa, ai bordi della strada che sale al piano, è stato esposto un cartello rivolto al “crucco” artefice del ripristino della strada Reale e lo ha invitato a proseguire nel lavoro di pulizia con la rimozione delle bottiglie di birra abbandonate dai turisti sulla strada. Un gesto denigratorio nei confronti dell’amico Luigi che senza nulla chiedere e con l’aiuto di alcuni amici ha ridato vita alla “ Strada Reale, sentiero della memoria” pubblicato dal sottoscritto su you tube.

Non si vuole drammatizzare ma questo e altri fatti simili non sono utili ad una ottimale convivenza e vanificano qualsiasi iniziativa che non segua i parametri di consolidate e rigide lobbies.

Giovanni Rosa