Vulcano: pesca di frodo a Gelso, operazione G.C. e C.C.

Vulcano: pesca di frodo a Gelso, operazione G.C. e C.C.

Vulcano- Due lunghe reti di tipo “tremaglio” sequestrate con denuncia contro ignoti e quattro-cinque kg di pesce , in prevalenza salpe e boghe, in una di esse, devoluto in beneficenza. E’ il risultato di un blitz congiunto compiuto all’alba, a Gelso, dagli uomini della Guardia costiera e dai Carabinieri a bordo del gommone G.C. contro

la pesca di frodo e la vendita di prodotti ittici senza tracciabilità .

Le reti normalmente impiegate ad uso professionale, erano state calate ad una trentina di metri di distanza dal molo di Protezione civile, e quindi in ambito portuale, non correttamente segnalate e rappresentanti quindi pericolo per la navigazione.