“Voci dal Confino, 1926 l’arrivo”: lo storico La Greca a Brescia

la greca brescia

Comunicato stampa

Fine settimana di impegni per lo storico eoliano del Centro Studi, Giuseppe La Greca, nella città e provincia di Brescia.

Il 14 aprile ha presentato presso la Libreria Rinascita di Brescia che annovera tra i soci Boretti Nicoletto, figlio di Itano (già confinato a Lipari negli anni trenta), il volume “Voci dal Confino, 1926 l’arrivo”. Lo storico eoliano e la produzione editoriale del Centro Studi sono state presentate dallo storico Gianfranco Porta; la serata è stata introdotta dalla promotrice degli appuntamenti la prof.ssa Nadia Tagliani con un intervento sulla Democrazia e la vita di Antonio Forini.

È stata una vetrina di grande prestigio per il C.S. la libreria Rinascita è stata fondata tra la fine del 1973 e l’inizio del 1974. La sua istituzione fa parte di un vasto piano di politica culturale, progettato dal PCI ed, in particolare, da Palmiro Togliatti e da Mario Alicata. Il 25 gennaio 1989 la libreria si è trasformata in una Cooperativa di Cultura a responsabilità limitata con circa trecento Soci Fondatori.voci confino brescia

Lo storico Gianfranco Porta è presidente dell’AIED di Brescia e collabora con la Fondazione Luigi Micheletti. Tra le sue pubblicazioni: Gli anni difficili. Un’inchiesta fra i delegati Fiom di Brescia (con C. Simoni, Milano 1990); Avversi al regime. Una famiglia comunista negli anni del fascismo (con P. Corsini, Roma 1992); Le Dieci giornate di Brescia (con S. Onger, Brescia 2000). Ha inoltre collaborato al Dizionario del fascismo (curato da V. De Grazia e S. Luzzatto, Torino 2002-2003), all’opera Gli italiani in guerra (diretta da M. Isnenghi, Torino 2008-2009) e curato I giorni della guerra sull’Adamello (Brescia 1996), Cento anni con i lavoratori. La FIOM di Brescia dal 1901 al 2001 (Brescia 2001), Emma. Diario d’amore di un comunista al confino di Giulio Turchi (Roma 2012), e Se potessi scriverti ogni giorno. Lettere 1927-1943, di Emma e Giulio Turchi (Roma 2013).

Alla serata in Libreria ha partecipato Loris Abbiati, figlio di Luigi, nato a Lipari durante il periodo del confino del padre dal 1927 al 1932.

Il 15 aprile, dalle ore 10,00 in poi si è tenuta una conferenza sul confino politico presso l’IIS “Primo Levi” di Sarezzo. Ha introdotto i lavori il preside Mauro Zoli, mentre ha moderato gli interventi il prof. Franco Ceretti, presidente del circolo Anpi di Gardone val Trompia. Hanno partecipato le V classi dell’IIS.

Nella serata del 15, infine, La Greca è stato presente presso la biblioteca di Sarezzo, ospite delle sezioni ANPI di Sarezzo e di Gardone Val Trompia, per una tavola rotonda sul confino politico antifascista con la partecipazione di un foltissimo pubblico. Alla tavola rotonda ha partecipato il sindaco di Sarezzo, Dott. Diego Toscano, la prof.ssa Nadia Tagliani e lo storico eoliano.

La comunità di Sarezzo ha fortemente voluto tale iniziativa per ricordare la figura di Antonio Forini, primo sindaco del Comune dopo la liberazione. Antonio Forini è stato confinato a Lipari per quasi cinque anni ed è ritornano nel dopoguerra più volte a Lipari a trovare numerosi amici, fra i quali il compianto Spartaco Persiani.

Il Presidente