Tribunale Lipari, decreto c’è ma anche opposizioni

Grossa apertura per la ” riapertura ” del Tribunale o presidio giudiziario di Lipari.  Il Giornale di Sicilia annuncia questa mattina che  il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri ha spedito il decreto correttivo al Consiglio dei ministri per ripristinare il foro eoliano per cinque anni, insieme a quelli di altre due isole minori italiane (Ischia ed Elba). Ma il provvedimento per adesso è rinviato.  Il testo è arrivato a Palazzo Chigi ma  il ministro Cancellieri è a Mosca per un vertice di Ue e Russia su libertà, sicurezza e giustizia. E senza il guardasigilli non è stato possibile chiarire alcuni aspetti tecnici che derivano dalla riapertura dei cosiddetti «tribunalini». Ma – sostiene- sempre il Giornale di Sicilia, dietro al rinvio del decreto ci sarebbe anche uno scontro fra il Pd e il Nuovo centrodestra. Con i democratici, in testa il ministro per i Rapporti col Parlamento Dario Franceschini, che spingerebbero per la rinascita delle sezioni distaccate e il vicepremier, nonché ministro dell’Interno, Angelino Alfano a opporsi.