Trasporti marittimi, i sindaci : “Stiamo andando a sbattere”

Isole di Sicilia : Intesa su Ufficio unico, risorse Fers, trasporti, sanità 2
I sindaci delle isole 

Da oggi aumento del 20% tariffe navi, i primi cittadini a Roma dopo le feste

(Comunicato) Stiamo “andando a sbattere” – è il caso di dirlo in gergo marinaro – in riferimento alla vicenda dei collegamenti marittimi tramite navi che si è venuta a determinare negli ultimi tempi a seguito delle tante vicende che riguardano la Società di navigazione Società Siremar Caronte & Tourist
Isole Minori S.p.A. Tra vicende giudiziarie con relativi sequestri di navi, ricorso ad armatoria libera con aumenti da capogiro dei prezzi l’ultimo del 20% a partire da oggi, incendi a bordo, guasti in navigazione e nei porti, carenza di manutenzione, ecc., le isole di Sicilia hanno subito notevoli danni e continuano
a subirli.
La situazione ormai è diventata insostenibile, le isole siciliane non sono “un osso da spolpare”
e alla popolazione isolana non può essere negato il diritto alla libertà di movimento e, di
conseguenza, alla “continuità territoriale”, come abbiamo continuamento rappresentato alle
istituzioni preposte senza ottenerne i riscontri sperati.

Per le predette ragioni che creano forti disagi e allarme tra la popolazione e al fine di trovare
immediate soluzioni da tanto tempo auspicate alla predetta incresciosa situazione che si riflette
pesantemente sulla fragile economia delle isole di Sicilia e sulla stessa coesione sociale delle
comunità isolane, è stato deciso dai sottoscritti Sindaci di manifestare il dissenso delle
Amministrazioni isolane recandosi a Palermo domani (Giovedì 21 c.m.) presso l’Assessorato
Infrastrutture, alle ore 12,00, e a seguire, alle ore 13,00, presso l’Assemblea Regionale per
chiedere maggiore attenzione e la risoluzione immediata dei problemi riguardanti i collegamenti
marittimi.

È stato deciso, altresì, che permanendo questa situazione i sottoscritti Sindaci si recheranno
a Roma dopo l’Epifania per rappresentare al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e presso le
sedi del Parlamento Nazionale (Camera dei deputati e Senato) per chiedere maggiore attenzione su
quanto sta accadendo e la risoluzione immediata dei problemi riguardanti i collegamenti marittimi
delle isole di Sicilia.
È stato anche deciso di trasmette il presente comunicato agli organi di stampa.

Addì 19.12.2023
Domenico Arabia, Sindaco di Santa Marina Salina
Fabrizio D’Ancona, Sindaco di Pantelleria
Francesco Forgione, Sindaco di Favignana – Isole Egadi
Riccardo Gullo, Sindaco di Lipari
Filippo Mannino, Sindaco di Lampedusa e Linosa
Salvatore Militello, Sindaco di Ustica
Giacomo Montecristo, Sindaco di Leni
Clara Rametta, Sindaco di Malfa